Mercoledi 7 Dicembre

Campagnaro disfa e poi rimedia, ma che errore di Caprari! Tra Pescara e Samp è solo pari

LaPresse/Fabio Urbini

Fa tutto Campagnaro in Pescara-Samp, prima l’autogol per il vantaggio dei doriani poi la rete che vale il pari. Nella ripresa Caprari sbaglia un rigore

Vista la crisi, un punto non e’ mai da buttare via. Pescara e Sampdoria si dividono la posta in palio nel secondo anticipo dell’Adriatico: finisce 1-1 e fa tutto Campagnaro, che al 12′ realizza la piu’ classica autorete per poi ‘vendicarsi’, di testa, al 23′. I biancoazzurri restano poi in dieci, a fine tempo, per il doppio giallo di Coda e, dopo 4′ della ripresa, falliscono un rigore con Caprari; i blucerchiati affondano i colpi soprattutto nel finale, cogliendo una traversa con Torreira e costringendo Brugman al salvataggio sulla linea.

LaPresse/Fabio Urbini

LaPresse/Fabio Urbini

Di fronte, dunque, due squadre a corto di risultati, a caccia di un guizzo che dia un nuovo senso al loro campionato. Gli abruzzesi di Oddo lamentano tante assenze e dunque propongono in attacco Bahebeck alla sua prima da titolare, con Aquilani in regia e il giovane Vitturini in difesa; i liguri di Giampaolo partono con Muriel in panchina e la coppia offensiva Quagliarella-Budimir. La gara e’ subito dai ritmi indiavolati. Primi minuti di studio, Caprari e Budimir rompono il ghiaccio e ospiti in vantaggio al 12′ con l’ex Campagnaro, che, suo malgrado, realizza di testa su cross in mezzo di Torreira. Al 14′ Viviano comincia il suo pomeriggio di gran lavoro sventando una botta di Caprari. Il Pescara trova il pareggio al 23′ sempre con Campagnaro, che stavolta di testa centra la porta giusta su angolo al bacio di Aquilani.

LaPresse/Fabio Urbini

LaPresse/Fabio Urbini

I padroni di casa spingono sull’acceleratore e Viviano mette in mostra tutte le sue doti, dicendo di no prima al sempre pericoloso Caprari (24) e poi a Benali. Nemmeno Bizzarri puo’ distrarsi troppo e, al 42′, respinge a mano aperta su Budimir, prima di partecipare, allo scadere, al disastro difensivo che porta al secondo cartellino giallo per Coda. Padroni di casa in dieci e doriani, nel recupero, minacciosi con Quagliarella, neutralizzato da Bizzarri. Rimasto in dieci, Oddo rinuncia a Benali per Fornasier e il Pescara, dopo 4′, ha una grande chance per andare in vantaggio. Bahebeck viene spostato in area da Sala, Celi indica in dischetto ma Caprari si fa parare la conclusione. Attento Bizzarri all’8′ su Vitturini, costretto poi a uscire per crampi, Campagnaro al 18′ e’ decisivo nel salvare la sua porta.

LaPresse/Fabio Urbini

LaPresse/Fabio Urbini

Tante forze fresche dalla panchina, la Samp fa la gara ma il Pescara replica, anche se i blucerchiati impegnano ancora Bizzarri con Silvestre (26′) e sprecano un’occasione d’oro con Linetty (29′). Al 35′, Viviano e’ ancora superlativo su Caprari, poi al 45′ Torreira, con un gran destro da fuori, stampa la sfera sulla traversa. Nel recupero, salvataggio sulla linea di Brugman: e’ l’ultima, vera chance di una gara che si conclude con un 1-1 tutto sommato giusto. (ITALPRESS).