Venerdi 9 Dicembre

Allegri ‘zittisce’ Khedira: Max ha in pugno la Juventus

LaPresse/Daniele Badolato

Juventus, Khedira non gradisce la sostituzione: Allegri però ricorda al centrocampista tedesco che a comandare è lui

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Juventus – Khedira, caso chiuso da Allegri – Scontento e… silenzioso. Perché se qualcuno ancora nutrisse dei dubbi, ieri ad Empoli c’è stata l’ennesima dimostrazione di come ormai Max Allegri abbia in pugno la Juventus. Autorità e controllo a 360°, così l’allenatore bianconero si è guadagnato il rispetto di tutti. Unica regola? Non guardare in faccia nessuno. Che si tratti di Dybala, Higuain o, come accaduto ieri ad Empoli, Sami Khedira. Il centrocampista tedesco non ha infatti gradito la sostituzione e non  ha fatto nulla per nasconderlo. Ma a smontare sul nascere qualsiasi vento di polemica, Allegri ha ‘zittito’ con ironia il tedesco.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Juventus – Khedira, caso chiuso da Allegri –Alla fine Sami era contento. Perché Lemina ha fatto bene ed è stato decisivo in tutti e tre i gol segnati dalla Juventus. Sami ha alzato le braccia come per dire ‘finalmente mi hanno tolto e così hanno fatto gol’. Era arrabbiato sì, ma per il gol sbagliato nel primo tempo… E’ normale che chi resta fuori non possa essere felice, ma io sono qui per scegliere. Le squadre che lottano per vincere tutti i titoli, campionato, Coppa Italia, Champions League e Supercoppa, devono essere attrezzate e l’allenatore è quello che deve decidere di volta in volta la formazione migliore”, le parole di Allegri riportate da CalcioMercato.com. Caso chiuso, sul ‘vincitore’ nessun dubbio.