Sabato 3 Dicembre

A tutto Cristiano Ronaldo: “Higuain e Totti: la penso così! Juventus e Inter? Ecco come andò nel 2003”

LaPresse/Reuters

Cristiano Ronaldo parla della Champions League e poi esalta la Juventus: “andrà lontano”. E poi svela che nel 2003…

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Le verità di Cristiano Ronaldo – Cristiano Ronaldo, due parole, basterebbe non aggiungere altro. Il fenomeno portoghese del Real Madrid si confessa in una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport dove svela anche che in passato poteva trasferirsi in Serie A. Inizio però dedicato alla Champions League: “è speciale. C’è un atmosfera differente, particolare. Non dico che ti dia più motivazioni ma qualcosa di diverso sì. Lo sentono le squadre ma anche i tifosi. La Juventus? Arriverà molto lontano. Negli ultimi anni sta giocando bene, è una squadra forte, soprattutto quando è allo Stadium dove è davvero difficile da battere.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Le verità di Cristiano Ronaldo – Un pensiero sul Pipita, ex compagno al Real Madrid: “Higuain-Dybala? E’ una delle coppie più forti. Sono stato compagno di squadra di Higuain, è un buon attaccante che segna tanto. Ma i conti si faranno a fine stagione in base ai trofei che riusciranno a conquistare. Spero che non vadano troppo bene in Champions perché a quella coppa teniamo noi. Diciamo che se la Juventus si aggiudicasse lo Scudetto non mi dispiacerebbe”.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Le verità di Cristiano Ronaldo – Da un fenomeno all’altro, Cristiano Ronaldo parla così di Totti: “è stato un grande e continua a esserlo. Me ne sono reso conto la stagione passata quando l’ho avuto come avversario. Credo possa restare in attività ancora due o tre anni. È importante per i giovani, devono capire che l’età non conta niente”. Cristiano Ronaldo si lascia andare ad un confessione che riguarda il passato: “l’Inter e la Juventus nel 2003 mi volevano, volevano darmi un’opportunità. Però il mio sogno era giocare a Manchester e lì sono andato”. La Serie A rimpiange ancora.