Sabato 10 Dicembre

Zanetti fa sognare l’Inter: “de Boer? Sintonia, anche sul mercato. Su Kondogbia e Brozovic…”

LaPresse/Spada

Il vicepresidente dell’Inter Zanetti esalta Frank De Boer e parla del prossimo mercato di gennaio

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

De Boer al centro dell’Inter – Dal campo ai progetti futuri, sogni di nuova Inter che iniziano a prendere consistenza. “Vogliamo che il club continui a crescere e per questo stiamo ragionando anche sullo stadio, su un nuovo centro per il Settore Giovanile, che ci regala sempre grandi soddisfazioni, e portiamo avanti contemporaneamente progetti come Inter Campus. Il nostro obiettivo è che il club sia sempre al top e per questo è importante aver trovato un partner serio, che tiene alla storia di questa società”, firmato Javier Zanetti.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

De Boer al centro dell’Inter –Il vicepresidente nerazzurro ha parlato così ai microfoni di Inter.it, tra gli argomento immancabile un focus su De Boer: “sta facendo un ottimo lavoro, ci sono i presupposti per fare bene. Le difficoltà iniziali erano normali, ci vuole tempo per conoscere il campionato italiano ma lui ha dimostrato grande professionalità e sta facendo molto bene. Mercato? Con Frank c’è un grande confronto quotidiano e la società ascolterà le sue indicazioni per gennaio. Innesti come Candreva, Banega, Joao Mario hanno innalzato il tasso tecnico. C’è qualità, speriamo di poter lottare fino a fine stagione per traguardi importanti.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

De Boer al centro dell’Inter –Immancabile un passaggio su Kondogbia e Brozovic, gicoatori finiti nell’occhio del ciclone nerazzurro: “l’esclusione di Brozovic? È stata presa una decisione dalla società e dallo staff tecnico. Lui adesso sta dimostrando di volersi mettere ancora a disposizione del gruppo. Al momento opportuno tornerà a dare il suo contributo. La sostituzione di Kondogbia? Ieri il mister ha capito che doveva cambiare perché la squadra aveva bisogno di un giocatore con altre caratteristiche e ha avuto il coraggio di cambiare subito. Questa sostituzione però non è una bocciatura per Geoffrey”.