Domenica 4 Dicembre

Vuelta Spagna 2016: oggi l’ultima tappa per la maglia rossa e podio

La 20ª tappa della Vuelta di Spagna sarà caratterizzata dalle sfide tra Froome e Quintana e Chaves e Contador per la conquista della maglia rossa e del podio

Dopo la crono-individuale di ieri, Chris Froome deve vincere questa 20ª tappa della Vuelta di Spagna e staccare Quintana per poter domani salire sul gradino più alto del podio a Madrid. Il percorso di oggi è molto difficile e complicato: parte da Benidorm e arriva a Alto de Aitana. 193 chilometri nei quali a tenere banco saranno le sfide tra Quintana e Froome e Chaves e Contador. Due duelli con motivazioni diverse: i primi per la maglia rossa e i secondi per l’ultimo gradino del podio.

La partenza della tappa è in salita, anche se le pendenze sono irrilevanti. La prima salita è posta a 13 chilometri dall’avvio e sarà il Coll de Rates. Ai 60 chilometri abbiamo il primo GpM di giornata: l’Alto de Vall de Ebo, di 8 chilometri con pendenze del 5.4%. Pochi chilometri dopo si ha la seconda salita: Alto de Tollos dove ci saranno le prime fughe di giornata. Ai meno 50 chilometri dal traguardo si ha la rampa di Alto de Tudons di 7 chilometri al 5% di pendenza media. Nella parte finale ci sarà lo spettacolo tanto atteso: 21 chilometri di pura scalata con pendenze del 6%, con alcuni tratti con pendenze mostruose. Gli ultimi 10 chilometri saranno decisivi per la maglia rossa e per il podio finale.

I favoriti sono Froome e Chaves che hanno l’obbligo di attaccare e staccare i loro rivali; Quintana e Contador possono anche attendere i loro rivali, senza perdere troppo tempo. Occhio a Robert Gesink che ha buona gamba.