Domenica 4 Dicembre

Vela: si delineano le classifiche dei Campionati Nazionali Giovanili in singolo

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Si arriva finalmente all’ultima giornata di regate per l’assegnazione dei titoli Nazionali

La bora fa finalmente capolino ai Campionati Nazionali Giovanili in singolo (Porto San Rocco, Muggia, 3-6 settembre) e permette ai Comitati di Regata guidati da Roberta Righetti (Optimist), Nanni Mameli (Laser) e Nicola Tartamella (tavole a vela) di approdare all’ultima giornata di regate con il cuore un po’ più leggero per l’assegnazione dei titoli nazionali, validi con almeno 4 prove. L’incognita rimane il meteo, per il quale Osmer FVG prevede un aumento della bora.

Optimist

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Due prove per la classe Optimist, che ha posizionato il proprio campo al di fuori della diga Rizzo verso il centro del Golfo di Trieste. Non rapide le procedure di partenza, che si sono dovute ripetere a causa delle partenze molto aggressive della flotta in entrambe le batterie.

Completamente stravolta la classifica rispetto a ieri: Tommaso Boccuni e Federico Grilli, che ieri coabitavano al primo posto si ritrovano rispettivamente al ventesimo e al nono posto, venendo sostituiti da un regolarissimo Nicolò Nordera (RYYCS; 3-3-3), seguito da un Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village; 10-1-1) che dimostra la medesima forma smagliante sfoderata al recente Mondiale di Vilamoura in Portogallo, dove ha chiuso quarto. Terzo a pari punti con il secondo il locale Luca Coslovich (SNPJ; 3-6-3).

Prima tra le femmine è Angela Tritto del Circolo Velico Bellano, settima assoluta.

Laser 4.7 e Radial

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Il campo al confine con le acque territoriali slovene ha fatto portare a termine tre prove complete per i Laser 4.7 e Radial, che portano così il bottino complessivo a sei regate concluse, facendo entrare in gioco lo scarto del peggior risultato.

Flotta divisa in due batterie per i 103 scafi iscritti nella classe Laser 4.7, tutti con timonieri nati

tra il 2001 e il 2004. Qui è sempre battaglia tra Maria Giulia Cicchinè (CV Portocivitanova, 1-3-1-(11)-1-1) e Cesare Barabino (Yacht Club Olbia; (6)-2-1-1-1-5), che lasciano la terza piazza a Riccardo Lister Arkwright (Club Nautico Pescara; (9)-1-4-1-9-2).

Due batterie anche per i Laser Radial, condotti da atleti nati tra il 1998 e il 2001. Super la prestazione odierna di Guido Gallinaro della Fraglia Vela Riva (2-1-1-1-1-(3)), che rende sempre più solido il suo primato su Carolina Albano (CDVM, 1-5-1-2-1-(9)) e Paolo Giargia (CN Varazze; 5-4-(ufd)-6-2-5), che riemerge in classifica grazie allo scarto.

Techno293 e RS-X Youth

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Marco Massetti/AGnetwork/FIV

Le tavole a vela portano a casa due prove svolte tra il solito campo interno al Vallone di Muggia e un secondo campo a ridosso della diga foranea del porto commerciale, intervallate da una pausa a terra.

Tra i surf Techno293 Under 13 Alessandro Melis (Windsurfing Club Cagliari; 1-1-1-1-1-(4)-1-1) sembra ormai imprendibile con 7 punti rispetto ai 25 di Luca Franchi (Yacht Club Italiano; 3-(14)-3-10-3-2-2-2) e ai 28 di Francesco Simeoni del Nauticlub Castelfusano (5-3-5-4-2-(7)-5-4).

Nella flotta Under 15 giornata top di Alessandro José Tomasi (LNI Riva del Garda; 1-1-(9)-5-8-1-1-1), che pur a pari punti sopravanza Gabriele Guella (Circolo Surf Torbole; 2-3-2-1-2-5-3-(13)) per il numero maggiore di vittorie parziali. Terzo si posiziona Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano; 3-2-5-2-1-3-(12)-8).

E’ ancora Nicolò Gatti (Circolo Surf Torbole; 1-1-1-1-1-(8)-7-2) a comandare tra gli Under17, seguito dai siciliani Federico Ferracane (SC Marsala; 4-2-3-(8)-2-2-3-1) e Giorgio Stancampiano (CC Roggero di Lauria; 2-3-2-2-3-(9)-4-3).

Incredibilmente corta la classifica degli RS-X Youth con Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari; 1-2-1-3-2-1-(4)-3), che deve lasciare la leadership a Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia; 2-1-(3)-1-1-3-3-1), mentre Antonino Cangemi (CC Roggero di Lauria; 3-(4)-2-2-3-2-2-2) rimane terzo.

La lunga giornata in mare si è conclusa con il format Vela E-Vento condotto da Fabio Colivicchi, durante il quale i ragazzi hanno avuto modo di conoscere la storia della vela olimpica di ieri, oggi – grazie alla presenza dell’olimpionica Silvia Zennaro – e domani. Grande attesa per l’estrazione dei premi tra tutti gli intervenuti: un trasmettitore di localizzazione d’emergenza RescueMe, offerto da Siderurgica Triestina e consegnato dal presidente e amministratore delegato Antonio Lupoli, i buoni sconto della veleria Olimpic Sails e i gadget Spinlock messi in palio da Harken, promotore della serata.

Come seguire i Campionati Nazionali Giovanili in Singolo

Per seguire i Campionati Nazionali Giovanili in singolo c’è la diretta streaming effettuata da LivEye disponibile sul sito www.primavela2016.it e sul sito de Il Piccolo (i video rimangono disponibili su www.liveye.it), la pagina Facebook Golfo di Trieste, il canale twitter Primavela2016 con l’hashtag ufficiale che rimane #cng2016.

L’account Instagram è gestito da sei ragazzi tra i 14 e i 20 anni per catturare un punto di vista diverso e più vicino ai protagonisti