Sabato 10 Dicembre

Vela-Rolex MBA’s Conference & Regatta, 19 businness school si danno battaglia nelle acque liguri

Stefano Gattini

Si rinnova l’appuntamento con la Rolex MBA’s Conference & Regatta organizzata dal 29 settembre al 2 ottobre dal Sailing club di SDA Bocconi e dallo Yacht Club Italiano

Diciannove business school, le migliori al mondo, per un totale di 370 studenti e alumni mba, divisi in 44 team, impegnati per tre giorni in una sfida impegnativa ed emozionante. In palio il trofeo della Rolex MBA’s Conference & Regatta organizzata nelle acque di Santa Margherita Ligure dal 29 settembre al 2 ottobre dal Sailing club di SDA Bocconi e dallo Yacht Club Italiano con la partnership di Rolex.

A bordo di barche monotipo con otto persone di equipaggio ci saranno i giovani manager e abili skipper, a difendere i colori della loro scuola. Saranno dieci i team in rappresentanza delle business school del Vecchio continente (oltre a SDA Bocconi scenderanno in acqua anche Iese e Ie dalla Spagna, le francesi Insead ed Hec, la London Business School e la Manchester Business School dalla Gran Bretagna, l’Imd dalla Svizzera, la Goethe Business School dalla Germania e l’olandese Rotterdam School of Management), sette i team in arrivo dagli Stati Uniti (Harvard Business School; Wharton; Columbia Business School; University of Chicago Booth; MIT-Sloan; Dartmouth College-Tuck; Kellogg School of Management), uno dal Canada (Sauder Business School)  e uno di Hong Kong (HKUST Business School).

“La Rolex MBA’s Conference & Regatta è un’esperienza unica”, sottolinea Nicola Riccio, presidente dello SDA Bocconi Saling club. «Per noi studenti organizzare una manifestazione così complessa è altamente formativo e ci permette di mettere in pratica quanto studiato durante l’Mba. Per non parlare poi dell’occasione che abbiamo di confrontarci con colleghi provenienti da 45 paesi diversi: dall’Argentina al Venezuela, dall’Egitto alla Nuova Zelanda passando per la Svezia, il Giappone e la Turchia».

I 44 team che scenderanno in acqua saranno divisi in due divisioni: la A per la gara competitiva tra studenti che attualmente frequentano un master (17 gli equipaggi in gara) e la B, da crociera, riservata a 27 imbarcazioni con a bordo solo alumni delle passate edizioni degli Mba. La finalissima tra i primi otto equipaggi si disputerà a bordo di performanti imbarcazioni monotipo J 80 e decreterà domenica mattina la vittoria del trofeo che nelle ultime due edizioni è stato vinto dall’ Mit-Sloan.

Novità di quest’anno, gli otto team avranno a loro disposizione a bordo otto velisti di fama: sette atleti che hanno partecipato alle recenti Olimpiadi di Rio (Giulia Conti e Francesca Clapcich, quinte nella classe 49er FX; Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, quinti nella classe Nacra 17; Giorgio Poggi, diciottesimo nella Classe Finn; Francesco Marrai, dodicesimo nella Classe Laser Standard; Flavia Tartaglini sesta nella tavola RS:X) e il timoniere di Azzurra nell’America’s Cup del 1983 Mauro Pelaschier.

Il programma, prima della finalissima di domenica 2 ottobre, prevede infine un momento di confronto sabato 1 ottobre sul tema “From Growth to Shock as a Rule: New Challenges and Responsibilities for Future Leaders” a cui interverranno Carla Furse (Financial Policy Committee Bank of England) e Assia Grazioli Venier (Professional board member, media strategist, and angel investor).