Lunedi 5 Dicembre

US Open, Roberta Vinci on fire: “io più esperta e sicura, voglio andare avanti… aggressiva!”

LaPresse/Xinhua

Roberta Vinci in fiducia in quest US Open ha commentato il match contro la Mchale rivolgendo subito un pensiero al prossimo incontro

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Ancora una vittoria per Roberta Vinci, dopo circa un’ora di gioco contro la statunitense Christina Mchale. La tennista azzurra ha commentato così in conferenza stampa il suo 6-1 / 6-3: “ho iniziato il match meglio che nel primo turno, il primo set è stato così veloce e semplice . Il secondo un po’ più duro ma è normale, ho salvato 2 o 3 palle break. Alla fine ho vinto un gran set, Christina è un’avversaria tosta. Ha un buon kick e anche un buon dritto. Io sono stata molto concentrata e consistente, sono riuscita a restare calma e ho cercato di fare il meglio ad ogni punto“.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Due anni fa la Vinci era numero 43, oggi all’età di 33 anni si presenta da numero 7: “è bello ovviamente essere ritornata ma ho molta pressione, che non mi ha mai aiutato. Sono numero 7 è ho molti punti da difendere, probabilmente la chiave è non pensarci e giocare e basta. Restare positiva e giocare ogni incontro pensando all’avversario e al mio gioco. Comunque certamente è meglio essere numero 7 che 43 (sorride). Ho più esperienza e sto lavorando duramente, niente di speciale. Le stesse cose“.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Al terzo turno se la vedrà contro la tedesca Witthoeft: “è giovane ed è una buona giocatrice. È forte e serve bene. Io dovrò fare il mio gioco. Non posso giocare il rovescio in top, solo slice. Sempre la stessa cosa, essere aggressivi. Sono al terzo round e voglio andare avanti“.