Sabato 10 Dicembre

Totti, Mihajlovic svela: “ecco cosa dissi a Boskov! Francesco mi deve una cena”

LaPresse/Alfredo Falcone

Mihajlovic svela un simpatico particolare con Boskov che riguarda l’esordio di Totti: poi ‘chiede’ una cena al capitano giallorosso

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Mihajlovic-Totti, verità Roma – “La Roma è più attrezzata di noi, ma si parte da 0-0 e la differenza la fa il campo, non i nomi“. Il tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic, suona la carica in vista dell’anticipo di domani alle 12.30 allo stadio Olimpico contro la Roma. “Giochiamo in casa e sappiamo che sara’ una bella partita – spiega in conferenza stampa il mister granata – Noi arriviamo da una prestazione sofferta ma positiva: faremo di tutto per conquistare i 3 punti. Loro hanno tutte le carte in regola per vincere il campionato. Mi aspetto da tutti una grande partita. A noi serve una vittoria contro una squadra forte per fare il salto di qualita’: ora giocheremo in casa prima con la Roma poi con la Fiorentina. Speriamo di vincerle entrambe”.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Mihajlovic-Totti, verità Roma –L’ex allenatore di Sampdoria e Milan si sofferma anche sulle condizioni dei singoli: “Ljajic sta meglio. Lo portiamo in panchina perche’ voglio che stia con noi ma non lo voglio rischiare. Baselli? Se come dicono ha carattere, dovrebbe reagire in modo positivo. Dobbiamo cercare di spronarlo in ogni modo fino a quando non troviamo la medicina giusta affinché tiri fuori gli attributi. Sono sicuro che alla fine farà il salto di qualità. Non ho accettato uno scambio importante con lui perché credo molto in lui. Maxi Lopez? Sta dimagrendo”. Mihajlovic, infine, è nella nutrita pattuglia di ex romanisti che ora sono in maglia granata: “Per quanto mi riguarda sono passati 24 anni, non ho da prendermi nessuna rivincita. E’ una squadra che mi piace con una società modello. Totti? Lo saluterò con affetto e se è ancora in campo è un piacere. Ci sono tutti, e poi c’è Totti. E’ uno dei migliori di sempre. Fui io a dire a Boskov di farlo esordire, mi aspetto che mi offra una cena”.