Venerdi 9 Dicembre

Tennis, Lestienne fa mea culpa: “scommesse? Ho sbagliato, ma non avevo cattive intenzioni”

Costant Lestienne ha espresso tramite Facebook la sua ‘versione dei fatti’ dopo la sospensione per aver scommesso su alcuni match di tennis

Costant Lestienne (3)Constant Lestienne è stato sospeso per 7 mesi dalla Tennis Integrity Unite per aver scommesso su alcuni match di tennis dal 2012 al 2015. Alla sospensione è seguita una multa di 10.000$, oltre il ritiro della wild card dello scorso Roland Garros. Il tennista francese ha voluto fornire la sua versione dei fatti, accettando l’errore commesso ma spiegando di non aver mai voluto truccare un match. Lestienne ha dichiarato di aver scommesso in un periodo ‘lontano dal circuito’ quando studiava presso il liceo di Amiens, il tutto senza conoscere il regolamento. Quando invece ha conquistato il primo punto ATP nel 2013, ha spiegato di non aver più scommesso. Nel giugno 2015 invece, la fatidica scommessa di quei 2.90€ sulla semifinale del Roland Garros 2015 è stata una sciocchezza: “ho voluto saldare il mio conto inattivo dal 2013, per un importo di 2.90€ – ha spiegato Lestienne -, effettuando scioccamente una scommessa, non prendendo immediatamente coscienza dell’errore commesso. Capisco che io possa essere penalizzato per il reato commesso. E ci tengo a precisare di non aver avuto mai alcuna intenzione di truccare una partita o di aver alcun profitto”.