Venerdi 9 Dicembre

Tennis – Gioia e umiltà di un predestinato, Zverev: “in Russia vittoria speciale ma devo migliorare”

LaPresse/Alfredo Falcone

Alexander Zverev ha commentato con grande gioia la sua prima vittoria ATP, ammettendo però di dover lavorare per migliorare

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Finalmente ha brillato fino in fondo, fino alla fine, la stellina di Alexander Zverev, il talentino tedesco che aveva ben impressionato fin qui non riuscendo mai a vincere un titolo ATP. Nel torneo di San Pietroburgo Zverev è riuscito a superare prima Berdych e poi Wawrinka in finale, conquistando il suo primo in carriera. È una vittoria molto speciale per me ha commentato entusiasta Zverev – Nelle ultime due partite ho battuto due top 10, uno campione Slam e l’altro che è in top 10 da anni. Come ho fatto a recuperare nel terzo set? Ho cominciato a giocare di più lo slice sul suo rovescio e ha funzionato. Obiettivi della prossima stagione? Ancora troppo presto per parlarne, mi concentro comunque solo sul migliorare e non sul fatto di aver raggiunto la top 30 o 50“.