Sabato 3 Dicembre

Tennis, Coppa Davis e Fed Cup si rinnovano: ecco le nuove regole proposte dalla FIT

LaPresse/Fabio Ferrari

La Federazione Internazionale di Tennis ha proposto nuove regole per Coppa Davis e Fed Cup: ecco le nuove norme

seppi-fogniniUna rivoluzione, o quasi. È quella che attende Coppa Davis e Fed Cup, ovvero le due principali competizioni per nazioni, secondo i piani della Federazione Internazionale Tennis. Qualcosa aveva anticipato nei giorni scorsi il presidente David Haggerty in un’intervista al quotidiano americano Usa Today, ma adesso il comunicato ufficiale toglie l’alone di incertezza al progetto. E significative sono le novità che verranno proposte all’assemblea generale della ITF nel mese di agosto 2017, modifiche che richiedono una votazione formale di approvazione per poi essere introdotte a partire dal 2018.

ZumaPress

ZumaPress

I principali punti della strategia futura sono in particolare: organizzare ogni anno la finale di Coppa Davis e Fed Cup in campo neutro, lanciando un processo di offerta aperta (avrà inizio nel dicembre 2016) per valutare le città ospitanti fissi, sulla falsariga del modello utilizzato da eventi come la finale di UEFA Champions League, il Superbowl o la Coppa dei Campioni europea di rugby; l’introduzione di un World Group a 16 squadre per la Fed Cup, con il passaggio a una Final Four in sede unica; una revisione dei format utilizzati in Coppa Davis, in particolare gli incontri al meglio dei cinque set; uno studio di fattibilità sull’eventuale cambio del format del World Group per incoraggiare la partecipazione sia in Davis che in Fed Cup, in particolare attraverso per sviluppare il tennis in sempre più nazioni e per aumentare ulteriormente l’interesse in tutto il mondo e la visione; una revisione delle Junior Davis Cup e Fed Cup, con introduzione di nuovi gruppi di età per le competizioni giovanili. (ITALPRESS)