Giovedi 8 Dicembre

Tennis, 2 iphone e tanta tecnologia in allenamento: pronta la versione 2.0 di Rafael Nadal

LaPresse/Reuters

Tanta tecnologia negli allenamenti di Rafa Nadal: 2 iphone, video e i consili di Francisco Roig e lo zio Toni pe recuperare il dritto

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Dopo l’infortunio al polso che ha costretto Rafa Nadal a ritirarsi dal Roland Garros, a saltare Wimbledon e ne ha condizionato il torneo olimpico, è il momento di recuperare al meglio in allenamento. Come? Con la tecnologia! Mentre Nadal si allena con il dritto, zio Toni e il fisioterapista Rafael Maymo si posizionano uno davanti e uno dietro di lui e iphone alla mano, ne riprendono i movimenti, per poi analizzarli successivamente.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Utilizziamo molto i video – spiega Francisco Roig, il vice di Toni a ‘El Espanol’ – . “Filmiamo Nadal in maniera frontale e da dietro per vedere i suoi colpi da entrambe le posizioni. Cerchiamo di migliorare il movimento del dritto che non deve essere accelerato molto. Se nel momento in cui arriva la palla senti che riesci ad imprimere forza in maniera più facile, ma quando colpisci senti che devi fare uno sforzo importante per accelerare molto, significa che non hai dato forza come dovevi“.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Anche Toni Nadal promuove l’utilizzo dei video: “rivediamo partite e allenamenti. Vediamo anche gli altri, è piu facile imparare dagli altri rispetto a quando vedi te stesso, ma ovviamente ci limitiamo ad analizzare i nostri video quando c’è qualcosa che non va“. Sulla stessa lunghezza d’onda è Nadal stesso: “bisogna capire e analizzare le cose. Devi sapere perché fai bene o perché fai male, i video aiutano a ricordare cose e a capirne altre che da solo non noti“.