Domenica 11 Dicembre

Spalletti, bufera giallorossa: “la Roma non è solo Totti”. Poi rilancia: “senza di lui vado via”

LaPresse/Alfredo Falcone

Spalletti in conferenza stampa prende una clamorosa presa di posizione: “se Totti smette, io il prossimo anno non allenerò la Roma”

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Spalletti-Totti, verità Roma – Una convivenza burrascosa, ma che adesso ha raggiunto picchi di passione decisamente inaspettati solo qualche mese fa. “Se Totti il prossimo anno continua a giocare io sarò l’allenatore della Roma, in caso contrario non lo sarò più”, firmato Luciano Spalletti. In conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Fiorentina, l’allenatore della Roma alza la voce e prende una posizione netta contro chi, secondo lui, “non riconosce i meriti alla squadra, ma solo a Totti”. Una bufera che non risparmia tifosi (già stuzzicati da Nainggolan sull’argomento) e stampa.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Spalletti-Totti, verità Roma – E per spazzare via ogni dubbi sul rapporto con il capitano giallorosso, Spalletti si sbilancia usando parole decisamente forti: “Francesco è straordinario ma se non si riesce ad andare avanti senza di lui non si vincerà mai niente. Ne abbiamo parlato anche stamane, quando si è allenato prima della squadra per poi poter partecipare ai funerali della zia. Non ho niente contro di lui, anzi! Ho iniziato da quest’anno ad elogiarlo. Voi avete detto che sarà l’ultima stagione io no, per me non è così. Se io vi dico che smetto se non ho Francesco che fa il calciatore che mi dite? Che ce l’ho con lui? L’anno scorso lo utilizzato nel finale perché era giusto così e nessuno ha riconosciuto i meriti della squadra, tutti avete visto solo un giocatore”.