Venerdi 9 Dicembre

Se i calciatori della Juve fossero dei personaggi Disney…

Personaggi della Disney che si trasformano in calciatori della Juventus e calciatori della Juventus che si trasformano in personaggi Disney, ecco come li abbiamo trasfigurati

L’immaginario del mondo del calcio non è molto fantasioso. Tutto è molto reale. Anche se i calciatori a volte potrebbero assumere sembianze aliene per le loro capacità tecniche, alla fine dei giochi quando è gol è gol c’è poco da fare. Perciò per rendere tutto ciò un po’ meno razionale potremmo fantasticare ed associare per caratteristiche fisiche o per somiglianze caratteriali i giocatori della Juventus ad alcuni personaggi dei cartoni animati Disney.

Partiamo da lui il cui soprannome ci fornisce un assist facile. Se “il principino” Claudio Marchisio fosse un personaggio dei cartoni senza ombra di dubbio sarebbe il principe di Pocahontaas. Bello e alto. Un gentiluomo con la palla tra i piedi ed un cavallo in scuderia.

marchisio

Un altro principe Disney il cui soprannome non ci suggerisce nulla (La Joya) , ma il cui faccino ci suggerisce senza dubbio un grado di nobiltà non indifferente è Paulo Dybala. L’attaccante juventino infatti a parte qualche tatuaggio in più potrebbe essere perchè no accostato al principe di Cenerentola. Faccia pulita e carattere tranquillo, insomma un uomo con il sangue blu.

Presentazione standard2

Se poi guardassimo la principessa Mulan da un punto di vista strano, insomma un po’ maschile, la potremmo accostare a Dani Alves. Occhi a mandorla ed outfit un po’ strani i due si assomigliano più di quanto si possa immaginare.

dani alves

Se poi continuassimo su questo filone un po’ transgender potremmo associare il caro e bel Juan Cuadrado alla principessa de “Il principe ed il ranocchio”. Carnagione scura e portamento elegante ecco il perchè dell’accostamento.

Presentazione standard4

Lo svizzero Stephan Lichtsteiner per il suo carattere irruento e le sue reazioni non di certo dolci potrebbe poi assomigliare a uno dei cattivissimi della Disney. Scar de “Il Re Leone” è il suo doppio ideale.

lichstainer

Infine troviamo anche un “sosia cartoniano” per l’allenatore della Juventus che con il suo fare flemmatico forse non potrebbe essere associato a colui che stiamo per nominare, ma che per caratteristiche fisiche ossia per la sua magrezza corporea può senza dubbio essere associato al cattivo del cartone “Aladin”. Jafar è infatti il nostro ritratto vivente di Mister Allegri.

hhhh