Martedi 6 Dicembre

Sci di fondo, occupati già mille pettorali per la Gran Fondo Val Casies del 2017

In vista della 34ª edizione della Gran Fondo Val Casies, che si terrà il prossimo 18 e 19 febbraio, sono stati già occupati 1000 pettorali

I primi giorni di settembre portano ‘buone nuove’ alla Gran Fondo Val Casies (BZ) del 18 e 19 febbraio, per la gioia del comitato organizzatore presieduto da Walter Felderer. Sono già stati occupati addirittura 1000 pettorali in vista della trentaquattresima edizione dell’evento di sci di fondo altoatesino, con i futuri concorrenti a rispettare a gran voce il proverbio “chi ha tempo non aspetti tempo!”

Le vantaggiose quote d’iscrizione rimarranno invariate sino al 31 gennaio, a 48 euro per la gara a tecnica classica, 49 euro per la tecnica libera, 79 euro per entrambe e a 39 euro per la non competitiva Just for Fun, sezione amatoriale per i principianti del fondo, con i ragazzi nati fra il 20 febbraio 1999 ed il 19 febbraio 2001 a ricevere inoltre uno sconto del 50% sulle tariffe di partecipazione, mentre per i titolari del Pass-Euroloppet le quote sopracitate rimarranno invariate sino al termine ultimo di iscrizione.

Lo sci di fondo vanta una storia millenaria, iniziata quando l’uomo capì che, agganciando ai piedi due pezzi di legno sagomati in maniera tale da sfruttare lo slancio di chi li indossasse, poteva procedere più veloce e più sicuro nella caccia alla selvaggina lungo i prati ed i boschi ricoperti di neve. Secoli più tardi tecnica e materiali vennero perfezionati raggiungendo scopi militari, mentre solamente nel tardo medioevo la disciplina raggiunse le pratiche sportive.

La Gran Fondo Val Casies è emblema di tutto ciò, elevandosi anch’essa al grado di ‘manifestazione storica’; capace, sin dal lontano 1984, di non far mai mancare il proprio calore agli appassionati di sci di fondo. “E così sarà anche nel 2017, grazie al nostro straordinario ed efficiente progetto di innevamento artificiale delle piste”, sottolineano con soddisfazione gli organizzatori. Ma tradizione significa anche rinnovamento, per questo il leggendario percorso della Gran Fondo Val Casies riceverà una sostanziale modifica che tuttavia manterrà immutate le distanze di 30 e 42 km, costituita da un nuovo passaggio nella soleggiata località di Tesido e dalla soppressione di un tratto in zona Colle.

L’edizione del 2016 si chiuse con un ‘tutto esaurito’, ed anche quest’anno si punta a replicare l’ottimo seguito della manifestazione, premiata da una cornice di pubblico considerevole e da atleti portentosi che hanno arricchito di pathos una doppia giornata di sfide decisamente elettrizzanti.

L’opuscolo con il programma nel dettaglio dell’edizione del 18 e 19 febbraio e di tutte le iniziative di contorno è già a disposizione al sito web della Gran Fondo Val Casies, un comitato organizzatore che non lascia mai nulla al caso e che lavora alacremente sin dai primi mesi che seguono l’evento per alimentare i sogni degli appassionati di sci di fondo.

Per iscrizioni ed informazioni aggiuntive consultare il sito: www.valcasies.com