Giovedi 8 Dicembre

Rugby: Benetton ko all’esordio stagionale contro il Leinster

Marco Sartori

Prima partita e prima sconfitta per la Benetton Rugby nella nuova stagione di Guinness Pro12

La nuova stagione di Guinness PRO12 dei Leoni si apre nello stesso stadio e contro la stessa squadra contro la quale si era chiusa la passata annata.

Partenza lampo dei padroni di casa che al 3’ vanno in meta con la giovane apertura Joey Carbery chiamata a sostituire l’assente Sexton. McFadden trasforma.

Reagiscono bene gli uomini di coach Crowley che nonostante debbano subito fare a meno di capitan Zanni uscito per infortunio, riescono a reggere le successive avanzate dei padroni di casa mostrando anche una buona solidità in mischia.

Al 15’ possibilità per i biancoverdi di accorciare le distanze, dalla piazzola va Allan ma il suo calcio colpisce l’esterno del palo e finisce fuori.

Alla mezz’ora nel momento migliore dei Leoni, Carbery trova nuovamente lo spazio per intrufolarsi tra le nostre linee difensive, sfuggire in velocità ad Hayward e schiacciare oltre la linea di meta. Impreciso questa volta McFadden dalla piazzola.

Leinster che continua ad attaccare, vince una mischia mandando ancora l’ala irlandese sulla piazzola. Ovale in mezzo ai pali e sul risultato che va sul 15 a 0.

Al 37’ arriva la risposta dei Leoni, serie di pick and go all’interno dei 22 avversari, con Marco Fuser che raccoglie la palla, sfugge alle maglie blu e realizza la prima meta della competizione per il Benetton. Il calcio di Allan termina a lato dei pali.

Si chiude sul risultato di 15 a 5 in favore dei vice campioni la prima frazione di gioco.

Al 46’ i Leoni si portano a ridosso dei 22 metri del Leinster, break di Allan e fallo degli irlandesi che mandano la nostra apertura a posizionare l’ovale sulla piazzola. Il calcio è preciso.

Il match è equilibrato a smuovere il punteggio ci provano prima Kearney e poi Pasquali ma il tentativo di entrambi viene fermato dalle rispettive difese.

Ma al 73’ i padroni di casa costruiscono una rolling maul vincente che gli permette di andare in meta con il tallonatore James Tracy facendo sfumare la speranza dei Leoni per il punto di bonus molto probabilmente meritato.

 

All’RDS Arena di Dublino termina 20 a 8 in favore dei dubliners.