Lunedi 5 Dicembre

Roma 2024, Virginia Raggi sbotta: “spero che il mio ‘no’, non sia un preludio ad un ricatto politico”

LaPresse/Fabio Cimaglia

Intervenuta davanti alla Commissione del Senato, Virginia Raggi ha sottolineato i motivi del suo no a Roma 2024

Dopo il secco e deciso no alla candidatura di Roma per ospitare le Olimpiadi del 2024, il sindado della Capitale Virginia Raggi è intervenuta questa mattina davanti alla Commissione del Senato, per spiegare le motivazioni che l’hanno spinta verso questa decisione. “Spero che nessuno provi a fare di questa scelta un ricatto politico ed economico – le parole del sindaco di Roma – dicendo ‘se non ti candidi ti tolgo anche quei soldi che ti avevo promesso per i Giochi’, perchè Roma è capitale d’Italia anche senza i Giochi“.