Mercoledi 7 Dicembre

Roma 2024, Luca Pancalli non si dà pace: “questa poteva essere un’opportunità per crescere”

LaPresse/Jurek Kralkowski

Intervenuto a Radio Anch’io sport, Luca Pancalli torna a commentare il no di Virginia Raggi alla candidatura di Roma per le Olimpiadi di Roma 2024

A distanza di meno di 24 ore l’amarezza non è ancora passata. Luca Pancalli non riesce a darsi pace e, ai microfoni di Radio Anch’io su Radio1, è tornato a commentare il no di Virginia Raggi, sindaco di Roma, di dire no alla candidatura per le Olimpiadi e Paralimpiadi del 2024.

LaPresse/Jurek Kralkowski

LaPresse/Jurek Kralkowski

L’amarezza sta nel fatto che non è possibile dire che siccome tutto non ha funzionato o ha funzionato male allora non bisogna sognare. La sfida era che noi italiani potessimo organizzare qualcosa con rigore e potessimo lasciare qualcosa alla città. Ci stavamo preparando ad una gara per la quale le regole di ingaggio sono diverse rispetto al passato. L’agenda 2020 è stata dettata dal Cio proprio per superare il gigantismo del passato che viene portato come elemento per dire no. Sono 35 anni che sento parlare di accessibilità della mia città ma non è cambiato nulla. Questa poteva essere un’opportunità per dare una risposta ed un’opportunità per i disabili“.