Lunedi 5 Dicembre

Renault Zoe: il veicolo elettrico sarà impiegato nel progetto “e-go Car-sharing” [FOTO]

Renault Zoe sarà impiegato nel progetto “e-go Car-sharing”, presentato dall’Università degli studi Roma Tre ed Enel Energia

Il servizio di car sharing 100% elettrico, riservato a studenti e personale docente ed amministrativo dell’Università, prevede una fase di test con il coinvolgimento di cento utenti selezionati dall’Ateneo che potranno sperimentare il servizio diventando testimonial dell’iniziativa all’interno dell’Università. Dal 16 ottobre, il car-sharing elettrico sarà, quindi, aperto a tutti gli studenti e al personale docente e amministrativo, sia per gli spostamenti universitari che per utilizzo privato, anche durante il week end.

Renault E-GO CAR-SHARING (7)Tale iniziativa si aggiunge ad altri sempre più numerosi servizi di car-sharing che in Italia e in Europa scelgono i veicoli elettrici Renault quale soluzione ideale per una mobilità innovativa ed alternativa. Leader in Europa del mercato dei veicoli 100% elettrici, Renault propone la gamma elettrica più completa, progettata per le più diverse tipologie di clientela e per un’ampia varietà di utilizzi. Per promuovere la diffusione dei veicoli elettrici su larga scala, Renault si adopera per estendere sempre più il raggio d’azione della mobilità elettrica, collaborando con diversi partner in progetti che trovino nei veicoli elettrici una soluzione di mobilità responsabile ed eco-compatibile: dall’uso privato a quello professionale, dalla logistica alle nuove esigenze di mobilità condivisa, che Renault anticipa ed accompagna nel loro sviluppo.

Per affrontare il problema del traffico nelle città, ma anche per ragioni di carattere economico, un numero sempre crescente di persone rinuncia ormai a possedere un veicolo preferendo mettere in comune la risorsa automobilistica e Renault promuove, su tutti i mercati in cui è presente, il car-sharing dei veicoli elettrici.

Renault E-GO CAR-SHARING (3)Renault Zoe, la berlina compatta simbolo per eccellenza dell’innovazione tecnologica a zero emissioni, veicolo elettrico più venduto in Europa, rappresenta una soluzione funzionale ad un utilizzo in car-sharing. Renault Zoe è oggi l’auto elettrica preferita nei progetti di car-sharing elettrico in corso in Italia (da Napoli a Padova, da Lecce a Lucca, da Milano a Palermo), apprezzata per la sua versatilità, la sua autonomia e la sua capacità di ricarica a tutti i livelli di potenza, anche a 22 kW in 1 ora o a 43 kW in 30 minuti. A titolo d’esempio, fra i progetti sopra citati:

  • 19 Renault Zoe fanno parte della flotta di “e-vai”, il primo car-sharing elettrico lombardo. Situate in prossimità di stazioni ferroviarie e degli aeroporti di Milano Linate, Malpensa e Orio al Serio, le postazioni “e-vai” offrono a chi arriva in aereo o in treno un mezzo di trasporto complementare per proseguire il proprio viaggio in completa autonomia;
  • 24 Zoe fanno parte del principale car-sharing elettrico pubblico del Sud Italia, a Palermo, un servizio nato dalla collaborazione tra Comune, Amat, Renault ed Enel che completa un progetto volto alla riduzione del traffico attraverso una piattaforma di mobilità pubblica condivisa ed integrata;
  • 10 Renault Zoe fanno parte del servizio di car-sharing elettrico in fase di lancio in Umbria, da parte della Società Emotion.

La berlina 100% elettrica Zoe è disponibile in car-sharing anche nel Regno Unito, in Germania, Paesi Bassi, Francia, Malesia e Danimarca, dove la Società Green Mobility ha appena lanciato un servizio di car-sharing con 450 Zoe, destinato ad essere presto esteso a Norvegia e Svezia.

Anche Twizy, simbolo della nuova mobilità nel mondo intero, è unanimemente apprezzata per la sua compattezza, la sua praticità e l’innovatività del suo concetto e del suo design nell’ambito delle operazioni di car-sharing, in Italia, così come nel resto d’Europa e in Nord America.