Giovedi 8 Dicembre

Pallavolo, Qualificazioni Europei – Ottima Italia sull’Ucraina: le azzurre si impongono 3-1

Ottima Italia: le azzurre si impongono per tre set a uno sull’Ucraina e ottengono l’accesso diretto ai Campionati Europei 2017 in Azerbaijan e Georgia

Obiettivo centrato dall’Italvolley femminile, che grazie al 3-1 (25-11, 18-25, 25-20, 25-15) sull’Ucraina si e’ guadagnata la qualificazione diretta ai Campionati Europei 2017 (Azerbaijan e Georgia). Le ragazze di Cristiano Lucchi si sono ampiamente meritate il pass, chiudendo il torneo con sei successi in altrettanti incontri (17 punti). La vittoria decisiva e’ stata quella serale contro l’Ucraina, avversaria gia’ piegata 3-2 nella gara di andata. Rispetto al precedente match l’Italia ha dovuto soffrire di meno, faticando solamente nel secondo parziale. Per il resto della partita la nazionale tricolore ha gestito bene la tensione, tenendo sempre in mano il controllo del gioco.

La giovane formazione di Lucchi ha cosi’ ottenuto l’importante qualificazione alla manifestazione continentale che si svolgera’ in Azerbaijan e Georgia il prossimo anno. Come sestetto iniziale Lucchi ha schierato Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Tirozzi e Bosetti, centrali Chirichella e Folie, libero Leonardi. L’inizio e’ stato tutto in favore delle azzurre che hanno aggredito le avversarie sia a muro (3 di Chirichella) che in battuta, mettendo in grosso difficolta’ la ricezione ucraina. Le ragazze di Lucchi, ispirate dalla lucida regia di Orro, hanno mostrato un’ottima pallavolo e grazie ai punti di Egonu e Folie si sono involate verso la vittoria del parziale (25-11). Meno brillante l’avvio dell’Italia nel secondo set, l’Ucraina ha inanellato una serie positiva di battute guadagnando cinque punti di vantaggio (3-8).

Nonostante l’ingresso di Malinov per Orro le azzurre non sono riuscite a ritrovare il proprio ritmo ed hanno permesso alle avversarie di allungare (11-20). Nel finale Bosetti e compagne hanno cercato di rimontare, ma il tentativo si e’ fermato sul (18-25). L’Ucraina ha provato a forzare anche nella terza frazione, ma il servizio di Paola Egonu ha ridato slancio alle azzurre che sono tornate in testa. Una volta al comando l’Italia non ha piu’ rallentato e con in evidenza un’ottima Bosetti si e’ imposta, nonostante qualche imprecisione di troppo (25-20). Nel terzo set le ragazze di Lucchi non hanno avuto alcun tentennamento e sin dai primi scambi hanno forzato il ritmo, senza che l’Ucraina sia stata in grado di replicare. La prosecuzione del parziale si e’ trasformata in lungo monologo azzurro che e’ valso vittoria e soprattutto qualificazione (25-15)