Martedi 6 Dicembre

Paletta, ‘stoccata’ a Mihajlovic: “così mi ha fatto fuori! Montella? Con un discorso ha cambiato il Milan”

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Paletta è il volto ‘nuovo’ del Milan di Montella: il difensore non risparmia una stoccata a Mihajlovic ed esalta il lavoro dell’Aeroplanino

LaPresse/Roberto Bregani

LaPresse/Roberto Bregani

Paletta al centro del Milan – Da esubero a perno della difesa, tra le certezze del nuovo Milan targato Montella c’è n’è una decisamente inaspettata ad inizio stagione: Gabriel Paletta. Il difensore di origine argentina ma con passaporto italiano (è stato convocato in passato anche in azzurro), è il nuovo leader della difesa rossonera: “ma non è vero che sono io a comandare, lo siamo tutti e due e io e Alessio. E soprattutto parliamo tanto, sia in campo sia fuori. E’ così che si costruisce l’intesa e si migliora insieme. Romagnoli è giovane, può crescere ancora molto. Io dico che anche i più vecchi possono sempre migliorare. E’ vero, però, che qui al Milan siamo rimasto in pochi. Credo ci sia il giusto mix”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Paletta al centro del Milan – Nel corso di una lunga intervista rilasciata al Corriere dello Sport, Paletta si leva qualche sassolino dalla scarpa nei confronti di Mihajlovic: mi sono infortunato nella prima settimana di preparazione e, quando sono rientrato, aveva già scelto la coppia titolare. Eravamo in tanti e io volevo giocare, così ho preferito andare all’Atalanta. Per rendere ho bisogno di fiducia e continuità. Sono tornato con l’idea di restare. Ero convinto che avrei avuto la mia opportunità e l’avrei sfruttata”.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Paletta al centro del Milan – Opportunità arrivata adesso con Montella, allenatore che secondo Paletta ha cambiato il Milan: “appena arrivato ci ha fatto un discorso e ci ha detto che la cosa fondamenta è essere una squadra ed essere uniti. Ci ha insegnato a lavorare in gruppo e non da singoli. Perché è proprio grazie al collettivo che possono emergere le individualità. Ecco, credo che ora in campo questo si cominci a vedere. Poi si può crescere ancora, i margini ci sono”. Lo sperano anche i tifosi rossoneri.