Sabato 3 Dicembre

Palermo, che grinta De Zerbi: “bianconeri? Sono fiducioso, ecco la ricetta anti-Juventus”

LaPresse/Mauro Locatelli

In vista della sfida di domani contro la Juventus, l’allenatore del Palermo De Zerbi si dice fiducioso: “servirà voglia, fame e coraggio”

LaPresse/Fabio Urbini

LaPresse/Fabio Urbini

Palermo-Juventus, parla De Zerbi – Dopo le indicazioni positive emerse dalle trasferte contro Crotone (a Pescara) e Atalanta il Palermo torna al “Barbera” dove ha perso entrambe le partite fin qui disputate in campionato contro Sassuolo e Napoli. Sarà la prima volta in panchina tra le mura amiche per Roberto De Zerbi, costretto a saltare per squalifica l’esordio contro il Napoli. All’ex tecnico del Foggia è bastato poco per conquistare la stima di tifosi, stampa e giocatori. Ma domani arriva l’avversario peggiore che poteva capitare in questo momento ai rosanero, ovvero la Juventus campione d’Italia di Massimiliano Allegri.

Palermo-Juventus, parla De ZerbiNiente da perdere domani? E’ un concetto che non mi piace. E’ la prima volta che sfido la Juventus – spiega nella conferenza stampa della vigilia – credo serva massima attenzione nei dettagli e la voglia di non subire soltanto. Spero che i punti che abbiamo ottenuto siano stati cancellati dalla nostra testa. La Juve e’ la favorita numero uno per lo scudetto e non di poco. Si sono rinforzati tanto quest’anno. Noi manteniamo voglia, fame e il coraggio. Sono fiducioso per domani, come d’altronde lo ero a Bergamo perchè mi fido di tutti i miei calciatori. Sarà difficile, ma lo spirito deve essere quello giusto. La Juve ha tutto, calciatori e un bravo allenatore. A prescindere dall’avversario credo che la mentalità di una squadra si costruisce sempre” (ITALPRESS)