Giovedi 8 Dicembre

Open d’Italia 2016: concluso il terzo giro, dominano Molinari e Willett

ph. claudio scaccini

Molinari e Willett al comando: al Golf Club Milano hanno un colpo di vantaggio a un giro dal termine dell’Open d’Italia 2016

Francesco Molinari (65 68 64) e l’inglese Danny Willett (66 64 67) sono al comando con 197 (-16) colpi a un giro dal termine del 73° Open d’Italia sul percorso del Golf Club Milano (par 71). Di prima mattina si è concluso il terzo turno, interrotto ieri per l’oscurità, e sia il torinese che il campione Masters hanno recuperato dalla seconda posizione sorpassando il francese Alexander Levy, terzo con 198 (-15) insieme all’altro inglese Chris Paisley. Saranno in corsa per il titolo anche lo svedese Robert Karlsson e l’inglese Richard Bland, quinti con 199 (-14), lo spagnolo Alejandro Cañizares e l’inglese Matthew Fitzpatrick, settimi con 200 (-13). Ha qualche chance l’iberico Rafael Cabrera Bello, 10° con 202 (-11), mentre è fuori gioco il tedesco Martin Kaymer, 26° con 204 (-9).

Ha recuperato qualche posizione Nino Bertasio, 32° con 205 (-8), e sono più indietro Nicolò Ravano, 44° con 207 (-6), Andrea Pavan, 56° con 209 (-4), e Renato Paratore, 73° con 213 (par).

Nella volata finale partiranno per ultimi nella stessa terna Francesco Molinari, Danny Willett e Alexander Levy. L’azzurro aveva già disputato insieme a Willett i primi due giri della scorsa edizione dell’Open.

Nel 73° Open d’Italia, il primo del Progetto Ryder Cup 2022, sono rimasti in corsa 74 giocatori che si contenderanno il montepremi di tre milioni di euro, raddoppiato rispetto allo scorso anno, così come la prima moneta salita da 250.000 a 500.000 euro.

Nella terza giornata di gioco sono stati circa 20.000 gli spettatori e anche nella quarta si sta avendo sin dal mattino una grande affluenza di pubblico