Martedi 6 Dicembre

Open d’Italia 2016, clamorosa rimonta di Francesco Molinari davanti a 20.000 spettatori

claudio scaccini

Francesco Molinari scala nuovamente posizioni e si piazza al secondo posto dietro il francese Levy

Il terzo giro del 73° Open d’Italia non si è potuto completare, sospeso per oscurità dopo i ritardi dovuti al maltempo dei giorni precedenti. Sul percorso del Golf Club Milano (par 71) nella classifica provvisoria il nuovo leader è il francese Alexander Levy con “meno 14”, fermato dopo 12 buche.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

In un autentico bagno di folla, con circa 20.000 spettatori, record assoluto per una singola giornata di gara all’Open, Francesco Molinari ha recuperato e si è portato al secondo posto con un “-13” dopo 10 buche, affiancato dagli inglesi Danny Willett (8ª), campione Masters, Chris Hanson (9ª) e Chris Paisley (9ª), quest’ultimo in vetta dopo il secondo turno. In risalita il coreano Byeong Hun An (13ª) e lo svedese Robert Karlsson (12ª), sesti con “-12”, e lo spagnolo Rafael Cabrera Bello (16ª) undicesimo con “-11”, mentre hanno perso terreno lo svedese Rikard Karlberg (9ª), campione uscente, 18° con “-10” e il tedesco Martin Kaymer (16ª), 31° con “-8”.

nino bertasioAltri quattro gli italiani rimasti in gara: Nicolò Ravano (15ª) e Nino Bertasio (10ª) sono al 37° posto con “-7”, Andrea Pavan (10ª) al 63° con “-3” e Renato Paratore, uno dei soli cinque concorrenti che sono giunti in club house, è 74° con 213 (70 67 76, par). Nel 73° Open d’Italia, il primo del Progetto Ryder Cup 2022, il taglio, caduto a 139, ha lasciato in corsa 74 giocatori che si contenderanno il montepremi di tre milioni di euro, raddoppiato rispetto allo scorso anno, così come la prima moneta salita da 250.000 a 500.000 euro.

Pubblico da record – Sono stati circa 20.000 gli spettatori nella terza giornata di gioco, un record storico perché sono state superate di ben 4.000 le presenze del precedente primato stabilito nella quarta dello scorso anno con 16.000. Il totale è salito a 31.000 (3.000 nel primo giorno e 8.000 nel secondo). Con il bel tempo è esplosa la voglia di golf: tanti gli appassionati, ma tanti anche i non golfisti attratti sia dallo spettacolo sul campo, sia dal Villaggio dello Sport CONI, che ha accolto il pugile Roberto Cammarelle (oro olimpico supermassimi Pechino 2008) e gli atleti delle due squadre di pallavolo di Monza del Consorzio Verovolley: GI Group (maschile) e Saugella (femminile) che militano nel campionato A1.