Martedi 6 Dicembre

Omicidio Steenkamp, Pistorius in lacrime in tv: “sogno di svegliarmi con Reeva, ma lei non c’è”

LaPresse/Xinhua

Intervistato in diretta tv, Pistorius ha ripercorso i fatti di quella tragica notte in cui uccise la propria fidanzata Reeva Steenkamp

Una confessione in diretta, struggente e piena di pathos, caratterizzata da lacrime e angoscia. Protagonista assoluto è Oscar Pistorius, condannato il sei luglio 2016 a 6 anni di carcere per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp, intervenuto durante il programma di Mark Williams Thomas per svelare come siano andati realmente i fatti durante quella tremenda notte.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Avrei accettato i 10 anni di carcere per omicidio colposo, ma non riesco a pensare di poterne accettare anche solo uno per omicidio volontario. Quello che ho fatto è terribile, vedo il dolore che ho causato alla mia famiglia, alla sua, e agli amici comuni” – dice Pistorius durante il documentario-intervista – mi sveglio nella notte, sogno di svegliarmi accanto a lei, ma quando davvero apro gli occhi mi accorgo che lei non c’è. I sogni felici sono peggio degli incubi. Se mi venisse offerta un’opportunità per redimermi, farei di tutto. Mi piacerebbe aiutare i meno fortunati come ho fatto in passato. Mi piace credere che se Reeva veglia su di me vorrebbe che io facessi quella vita”.