Sabato 10 Dicembre

Olimpiadi, se dovesse fallire Roma2024 il sindaco di Firenze lancia una clamorosa proposta

LaPresse/Bianchi-Lo Debole

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella lancia la candidatura di Firenze per i Giochi del 2028 o 2032 se il progetto olimpico di Roma 2024 dovesse saltare

LaPresse/Lo Debole/Bianchi

LaPresse/Lo Debole/Bianchi

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha dichiarato che se dovesse saltare la candidatura di Roma per le Olimpiadi, la città Toscana si candiderebbe per ospitare i giochi nel 2028 o 2032. “Firenze ha tutte le carte per valutare una candidatura olimpica. Noi però siamo già coinvolti nella candidatura di Roma 2024, perchè saranno Olimpiadi a largo raggio non soltanto della Capitale“, le parole del Sindaco intervistato a Lady Radio.

Il sindaco si è confrontato con il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, che ha lanciato l’idea di questa candidatura fiorentina se dovesse saltare la candidatura romana. “Giani mi ha chiamato per annunciarmi questa iniziativa, è giusto tuttavia precisare che non è possibile una candidatura alternativa. Dobbiamo quindi fare tutti il tifo per Roma 2024. Se questa impresa dovesse fallire, tutto è possibile e Firenze non può tirarsi indietro dalla valutazione di una sua candidatura, ma questo ovviamente riguarderà le edizioni successive“, ha continuato Dario Nardella.

Quindi se dovesse saltare il progetto olimpico di Roma 2024, a seconda della turnazione continentale, il capoluogo toscano si metterà all’opera per realizzare il progetto di Firenze 2028 o Firenze 2032.