Lunedi 5 Dicembre

Nuoto – Lochte non lascia, anzi raddoppia: ecco il temerario obiettivo dell’americano

Dopo la squalifica per la falsa rapina, Ryan Lochte svela di non voler mollare il nuoto, fissando come obiettivo le Olimpiadi di Tokyo 2020

A Tokyo vuole esserci. Ryan Lochte non considera chiusa la sua carriera, anzi. Il 32enne americano è chiamato a scontare una squalifica di dieci mesi per la storia della falsa rapina a Rio de Janeiro e nel frattempo si darà alla tv, partecipando all’edizione a stelle e strisce di “Ballando con le stelle”.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Un modo per staccare la spina prima di riprendere a pieno ritmo con vista verso le prossime Olimpiadi, nel 2020. “Voglio andare a Tokyo – ha raccontato in un’intervista a Ellen DeGeneresfino allo scorso anno mi sentivo mentalmente stanco, forse per il fatto di aver condotto questa vita per troppo tempo ma la squalifica mi servirà come una pausa. Ho ancora degli obiettivi da raggiungere per cui tornerò a gareggiare e spero di essere poi pronto a suonare ancora un po’ di rock&roll in vasca“. (ITALPRESS)