Venerdi 2 Dicembre

NBA, proposta curiosa di Steph Curry: “introduciamo arbitri robot!”

LaPresse/Reuters

La stella dei Golden State Warriors, Steph Curry, ha lanciato la proposta di utilizzare arbitri robot in campo

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Steph Curry, uno che nel tiro dalla media-lunga distanza è da molti considerato una specie di cyborg viste le sue percentuali assurde, ha lanciato una proposta curiosa riguardante la tecnologia. In una recente sessione di domande e rispost a San Francisco, durante un congresso sull’innovazione tecnologica, Curry ha spiegato che sarebbe favorevole a introdurre: “arbitri-robot? Perché no. Sono assolutamente a favore“. “Poi, certo, dovrei prendermela anche con i robot. Tirare il mio paradenti pure a loro, cose del genere” ha concluso Curry, tirando in ballo lo spiacevole episodio del paradenti.  Arbitri Robot o no, una cosa è certa: per ora dovremmo accontentarci di un solo robot, quello che firma le triple con la maglia numero 30 dei Warriors.