Sabato 10 Dicembre

NBA, Nowitzki riflette sul suo ritiro: “vorrei lasciare in stile Duncan non come Kobe”

La Presse/Efe

Dirk Nowitzki, alla sua 19esima stagione NBA, ha iniziato a riflettere sull’ipotesi ritiro, ammettendo di preferire un addio in stile Tim Duncan

LaPresse/reuters

LaPresse/reuters

Fine stagione ‘amaro’ per gli appassionati di NBA che hanno visto due leggende del basket appendere la casacca al chiodo. Due addii differenti, due addii che se vogliamo rispecchiano anche il carattere dei due giocatori in questione: se Kobe Bryant ha annunciato il suo addio con largo anticipo, con tanto di finale di stagione dal sapore di ‘tour d’addio’, Tim Duncan è invece andato via in punta di piedi, a stagione conclusa, in silenzio. Due addii che hanno fatto riflettere Dirk Nowitzki, arrivato alla sua 19esima stagione in NBA, tutte in maglia Mavs e che sta seriamente pensando al suo ritiro. ‘Wunder Dirk‘ ha davvero apprezzato l’addio di Bryant ma ha ammesso di preferire lo ‘stile Duncan’ per affinità caratteriali.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Sapete, amo il modo in cui Kobe ha lasciato: con una partita da 60 punti, esattamente nello stile Kobe – ha spiegato Nowitzki – L’intera arena ha vissuto l’ultimo quarto in piedi, è stato bellissimo da guardare. Ma io sono più un tipo alla Duncan, un ragazzo silenzioso al quale non serve la luce dei riflettori. Certo, magari non una semplice e-mail come ha fatto Tim, però ad esempio una semplice conferenza stampa potrebbe essere una buona soluzione. Non so, non ne voglio parlare ora anche perché mi rendo conto che manca davvero poco. Voglio solo godermi questi ultimi due anni”.