Giovedi 8 Dicembre

NBA – Notizia shock in casa Miami Heat, Pat Riley ammette: “la carriera di Chris Bosh è finita”

LaPresse/Reuters

Pat Riley, presidente dei Miami Heat, ha svelato che il problema di Chris Bosh è più grave del previsto: la carriera dell’ala grande è ormai giunta al termine

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Si aggravano le condizioni fisiche dello sfortunato Chris Bosh. Nonostante l’ala grande nativa di Dallas abbia ricevuto l’ok per il training camp, qualche giorno fa le visite mediche hanno dato esito negativo. Il problema dei coaguli di sangue è più grave del previsto e Bosh non sembra poter ottenere l’idoneità sportiva. A gelare i fans degli Heat è stato il presidente Pat Riley che ha spiegato senza mezzi termini la situazione di Bosh: “non stiamo lavorando per il suo ritorno“, ha ammesso il patron di Miami in un intervista riportata da “NbaReligion.com”, il che vuol dire che gli stessi Heat sanno di non poter recuperare Bosh. La carriera di Chris Bosh può dirsi quindi tristemente conclusa.