Giovedi 8 Dicembre

Mourinho avvisa lo United: “vietato sbagliare”. Ibra titolare, no Rooney: “lo sto proteggendo”

LaPresse/PA

Mourinho chiede allo United di non fallire l’appuntamento in Europa League e poi annuncia particolare ‘protezione’ a Rooney

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Mourinho ‘protegge’ Rooney – Non si può più sbagliare. Dopo il ko all’esordio col Feyenoord, José Mourinho sa che il Manchester United non può permettersi altri passi falsi nel girone di Europa League, a partire dalla gara di domani contro il Zorya Luhansk. “Ho visto le partite contro Fenerbahce e Dinamo Kiev, due avversari difficili, e so cosa ho visto – le parole del tecnico portoghese sugli ucraini – Domani dobbiamo vincere, perché poi resterebbero 4 gare e sarebbe difficile vincerle tutte e quattro per cui sarà importante conquistare i tre punti contro lo Zorya“. E anche per questo Mourinho annuncia che Ibrahimovic giocherà titolare, mentre bisognera’ aspettare ancora un po’ per Mikhitaryan, in gruppo solo da stamane. Out Shaw, febbricitante, a disposizione Martial anche se, quando gli chiedono se giochera’, lo Special One si mostra infastidito: “non fate più domande su Rashford e ora cominciate con Martial? Posso solo dire che ha recuperato ed e’ pronto per domani”.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Mourinho ‘protegge’ Rooney – Incerta la presenza di Rooney. “Inizialmente avevo pensato di mandarlo in campo ma non sono sicuro vista la situazione che la stampa ha creato attorno a lui: non può permettersi una prestazione che non sia eccellente e io sono qui per proteggerlo e devo capire cosa è meglio per lui“. Poi una battuta su Mata, scaricato da Mourinho ai tempi del Chelsea e oggi fondamentale per lo United: “per il calcio che voglio giocare, per il profilo di questa squadra e per quello che voglio fare qui, è una situazione completamente diversa. Nel mio progetto al Chelsea era un buon giocatore, nel mio progetto al Manchester United è un eccellente giocatore. Stiamo provando a giocare in modo diverso, un modo che si adatta alle sue qualità. Qui ha trovato un habitat naturale per il suo calcio“. (ITALPRESS).