Sabato 10 Dicembre

MotoGp, quanta sofferenza per Rossi: “tante ingiustizie, pago ancora lo scotto della scorsa stagione”

LaPresse/EXPA

Valentino Rossi non riesce a dimenticare il finale della scorsa stagione, quando il titolo gli sfuggì per un’ingiustizia

A sette gare alla conclusione del Mondiale di MotoGp, la situazione per Valentino Rossi non appare del tutto rosea dal momento che la vetta della classifica, occupata da Marc Marquez, dista ben 53 punti.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

La prossima gara di Silverstone, in programma nel week-end che sta per arrivare, rappresenta un crocevia per la stagione del pilota pesarese, ancora provato dal finale dello scorso anno, quando il decimo titolo sfumò sul filo di lana. In un’intervista a Motogp.com, il campione di Tavullia confessa il suo stato d’animo attuale, ricordando i brutti momenti di Valencia: “l’anno scorso sono stato molto vicino al Mondiale, ma si è concluso con una sensazione molto brutta perché credo che il finale di stagione non sia giusto. Le prime due o tre settimane sono state molto dure, ma dopo il Rally di Monza ho cercato di passarci su, ho fatto finto di dimenticare, ma in realtà non ho dimenticato, almeno si tenta. La pressione e l’energia con cui si è concluso lo scorso anno hanno rappresentato uno sforzo estremo, abbiamo raggiunto l’ultima gara con il coltello alla gola, in queste situazioni se si vince si recupera un po’ di energia, ma se si perde non è così – ha concluso Valentino Rossi – in qualche modo sto ancora pagando l’anno scorso”.