Mercoledi 7 Dicembre

MotoGp, Marquez euforico: “dovevo fermare Valentino”

Alessandro La Rocca/LaPresse

Tutta la gioia di Marc Marquez dopo la vittoria al Gran Premio di Aragon

Marc Marquez rispetta tutti i pronostici e trionfa in solitaria al Gran Premio di Aragon. Nulla può un eccellente Valentino Rossi che dal sesto posto in griglia di partenza riesce a fare qualche giro anche in prima posizione, per poi ritrovarsi invece a duellare col suo compagno di squadra Jorge Lorenzo per il secondo posto. Un errore in frenata è costato caro al campione di Tavullia che è finito largo e si è dovuto accontentare del terzo posto alle spalle di Marquez e Lorenzo.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Euforico l’attuale leader del mondiale: “le gare sono così, sembrava tutto sotto controllo ieri e stamattina c’era un po’ più di vento, facevo fatica con la gomma davanti e all’inizio ho provato a spingere troppo e c’è stato un momento che mi sono visto a terra, e dopo ho detto dai piano piano riproviamo a cercare il feeling di ieri e gestire la gara“, ha spiegato Marquez al termine della gara ai microfoni di Sky Sport. “Quando sei in gara sempre si può fare qualcosa in più. Non è solo merito mio, anche la moto va molto bene, in questi punti così è dove possiamo fare il tempo noi. durante l’anno provo a gestirmi, sapevo che Misano era un circuito per me, per la moto e per il mio stile di guida, ma qui Aragon nel calendario era un punto rosso, qua si doveva attaccare“, ha aggiunto il campione di Cervera.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Valentino andava prendendo un po’ di punti e dovevo fermarlo. Il casco l’avevo usato al Montmelò, mi piace tutto, ci vuole che tutto faccia un po’ on e off per portarmi l’energia in testa e giù a manetta“, ha concluso Marquez.