Venerdi 9 Dicembre

MotoGp, Lorenzo ‘azzanna’ gli avversari: “lo squalo adesso è tornato”

Il secondo posto di Aragon ha rivitalizzato Lorenzo che adesso ha voglia di riscatto

Dopo l’ottimo secondo posto conquistato ad Aragon lo scorso week-end, Jorge Lorenzo fa il pieno d’entusiasmo in vista degli ultimi 4 Gran Premi che dividono i piloti dalla conclusione di questo avvincente Mondiale.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Se il titolo sembra in tasca a Marquez, lo spagnolo e Valentino Rossi si contendono il secondo posto, un obiettivo importante per stabilire chi abbia fatto meglio all’interno del box Yamaha. L’appuntamento giapponese è all’orizzonte, Lorenzo è già carico e determinato: “Motegi è una buona pista per me, ho conquistato molte vittorie e sono stato spesso sul podio. Inoltre è una buona pista per la Yamaha, quindi dovrebbe essere una buona gara – sottolinea lo spagnolo a Motogp.com –. Per quanto riguarda l’elettronica bisogna combattere, perché Honda e Suzuki ci hanno a poco a poco raggiunto e il vantaggio che avevamo all’inizio è azzerato. Ma mi sento forte. Ad Aragon abbiamo superato una situazione difficile. Non vedo l’ora di arrivare a Motegi“. Le temperature di Aragon hanno permesso a Lorenzo di centrare il secondo posto, ma c’è un motivo nella rinascita dello spagnolo ed è ‘scritto’ nel suo… casco: “nella stagione calda lo squalo bianco è pronto, dobbiamo vedere se sarà pronto anche sotto la pioggia. Ad Aragon mi ha portato fortuna, perché mi aspettavo una brutta gara, ma alla fine…”.