Domenica 4 Dicembre

MotoGp, Guido Meda punge Biaggi: “lui come Rossi? Ecco cosa penso”

LaPresse/Piero Cruciatti

Intervenuto negli studi di Sky Sport, Guido Meda si lancia in un paragone tra Rossi e Biaggi: ecco le sue parole

Il Gp di Aragon è in archivio ormai da parecchi giorni, le parole di Valentino Rossi, però, circa la sua presenza in pista a 40 anni continuano a tenere banco, coinvolgendo anche Guido Meda nel dibattito.

LaPresse

LaPresse

Intervenuto negli studi di Sky Sport 24, il giornalista milanese ha espresso il suo pensiero sulla questione, azzardando anche un paragone con Biaggi. “Non è detto che Rossi resti in pista fino a 40 anni, non ci sono molti precedenti di piloti competitivi e in quello che dice, quando utilizza il vocabolo ‘imbarazzante’, in Valentino c’è la consapevolezza della situazione. Da quando c’è la MotoGp è il più vecchio vincitore di un titolo mondiale, quello del 2009. Già ora verrebbe difficile pensare che possa vincere un mondiale, invece è stra-competitivo, l’anno scorso è andata come è andata e oggi è in lotta per il secondo posto. Uno di 37 anni che lotta con i 23enni come Marquez è già un uomo straordinario“. Infine l’affondo a Biaggi: “Max è il primo italiano campione del mondo in Superbike, un mondiale di buonissimo livello, senza arrivare a quello delle MotoGp: Biaggi il secondo titolo iridato lo ha vinto a 41 anni. Ma gli avversari di Rossi sono un po’ più tosti di quelli che il romano ha avuto sul suo cammino“.