Mercoledi 7 Dicembre

Montella alza (forse troppo) i toni: “Milan, ora basta! Problemi di spogliatoio? Ecco cosa dico”

LaPresse/Spada

Alla vigilia della sfida con la Sampdoria, l’allenatore del Milan Montella alza i toni e striglia la squadra: “serve rabbia e orgoglio”

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Montella, si sfoga col Milan –Non voglio più vedere che la squadra che accetti l’andamento della partita e mi aspetto rabbia, orgoglio e responsabilità, oltre agli aspetti tecnico-tattici. I ragazzi erano molto dispiaciuti per la sconfitta di domenica e si portano addosso questo dispiacere. Dobbiamo essere motivati e rabbiosi per affrontare la prossima partita”. L’urlo è quello di Vincenzo Montella. In conferenza stampa, l’allenatore del Milan alza i toni e prova a strigliare la propria squadra in vista della sfida con la Sampdoria di domani sera: “serve fare punti, e dopo due sconfitte servono ancora di più. Per questo voglio rabbia e orgoglio”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Montella, si sfoga col Milan – Montella risponde in maniera abbastanza seccata a chi gli chiede della sfuriata alla squadra post sconfitta con l’Udinese. L’allenatore allontana (ma non troppo) le voci su problemi all’interno dello spogliatoio rossonero: “io non dirò mai quello che la gente vuole sentirsi dire. Ho grande rispetto per tutti i giocatori, sono come miei figli. Avranno massimo rispetto sempre. Io mi devo mettere a disposizione dei calciatori, mi dispiace non dire di più”. Ton duri, forse troppo. Montella prova a suonare la scossa.