Giovedi 8 Dicembre

Milan, le rivelazioni di Bacca: “io al PSG? Ecco perché l’affare è sfumato”

LaPresse/Spada

Carlos Bacca esalta l’ex allenatore Emery e poi svela: “in estate il PSG mi ha contatto, ma essendo extracomunitario non se n’è fatto nulla”

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, Bacca-PSG: affare sfumato – Un’estate al centro del mercato, tra West Ham, Napoli e… Paris Saint-Germain. Perché come rivelato ai microfoni di Cadena Ser dallo stesso Carlos Bacca, il futuro del colombiano poteva essere all’ombra della Torre Eiffel. “Emery è stato il miglior allenatore che ho avuto, è colui che ha tirato fuori il meglio di me, il tecnico che più mi ha capito. Mi piacerebbe un giorno ritrovarlo. Ho riflettuto molto sull’offerta del West Ham, ho pensato a come la mia famiglia si sarebbe adattata alla nuova realtà. Diversi club si sono interessati a me, anche il PSG. Il club francese ha contattato il mio agente ma non si è potuto trovare un accordo a causa del mio passaporto”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, Bacca-PSG: affare sfumato – Adesso, però, la testa di Bacca è rivolta esclusivamente al Milan ed a un obiettivo Europa da raggiungere: “vogliamo tornare in Europa. Non sappiamo se sarà facile o meno, quello che dobbiamo fare è andare avanti passo per passo perché questo Milan è ancora in costruzione. Montella? L’allenatore chiede delle cose e noi proviamo ad adattarci, io sono un attaccante che attacca lo spazio all’interno dell’area, provo con freddezza a sfruttare le occasioni che mi capitano“.