Mercoledi 7 Dicembre

Mercedes, allo studio il sistema che scova i parcheggi liberi

Sviluppato da Mercedes e Bosh, questo speciale dispositivo usa sensori ad ultrasuoni per trovare i parcheggi liberi nella zona desiderata

Le maggiori Case Costruttrici internazionali investono molto denaro per lo sviluppo di  tecnologie in grado di semplificare la vita di tutti i giorni, come ad esempio Mercedes che in collaborazione con Bosch sta sviluppando un inedito e sofisticato sistema elettronico capace di segnalare dove si trovano i parcheggi liberi in una determinata zona.

Questo sistema ha trovato posto su una speciale Classe E, dotata di appositi sensori ad ultrasuoni, che risultano attivi fino  ad una velocità  55 km/h e risultano capaci di “captare” presenza di un parcheggio abbastanza ampio per ospitare la vettura in questione.

La vettura registra inoltre una serie di dati relativi ai parcheggi liberi in zona e li mette in rete per condividerli con le altre vetture connesse al database. Per il momento non è ancora stato comunicato quando e su quali modelli di serie verrà utilizzata questa nuova tecnologia.