Sabato 3 Dicembre

Mercato NBA – La tristezza dei Cavs, Tyronn Lue: “ci manca J.R. Smith!” Pronto il rinnovo?

Mercato NBA, i Cavs tristi per l’assenza di J.R. Smith: pronta la firma per il rinnovo del free agent?

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Mercato NBA, l’assenza di J.R. – Nonostante un titolo vinto poche settimane fa al termine di una gara 7 contro i Warriors a dir poco spettacolare, i Cavs alla ripresa degli allenamenti si sentono tristi. Il motivo è l’assenza di J.R. Smith: carismatico, burlone, istrionico, folle guardia del quintetto dei Cavs, finito fra i free agent alla scadenza del suo contratto. Lo stesso LeBron si era esposto in prima persona per il rinnovo di J.R. rimasto in sospeso per le ingenti richieste del giocatore: un contratto da 15 milioni a stagione, troppo per le casse dei Cavs.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Mercato NBA, l’appello di Tyronn Lue – I giocatori però iniziano a sentire la mancanza di Smith, e anche coach Tyronn Lue ha ammesso che c’è un po’ di tristezza nell’ambiente Cavs. “A tutti manca J.R. Smith. La sua assenza è importante – ha dichiarato Lue a Joe Vardon di Cleveland.com – J.R. è l’anima e il cuore della squadra. Di solito quando c’è qualcosa che coinvolge la squadra, lui c’è sempre. Lo sentiresti ridere mentre si allena e dare tutto quello che ha sul parquet. È una situazione difficile. Spero che le parti giungano ad un accordo il prima possibile. È la nostra guardia titolare e se pensi a cosa ci ha dato in questi ultimi due anni ti accorgi che per noi ha un valore inestimabile. È un grande tiratore da fuori e, secondo me, è anche il nostro miglior difensore nel ruolo di guardia”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Mercato NBA, la situazione del rinnovo – Dopo il messaggio di LeBron e un ‘velato’ consiglio del coach, la trattativa per un rinnovo di J.R. Smith potrebbe subire una forte accelerata. Da non sottovalutare anche il fatto che sia LeBron che Lue che Smith sono rappresentati dallo stesso agente, Rich Paul, che potrebbe far tremare le fondamenta dei Cavs: eventualità che dalle parti di Cleveland vorrebbero evitare sicuramente.