Lunedi 5 Dicembre

Matti per il Calcio, il presidente nazionale Uisp: “la competizione non è al centro dei nostri pensieri”

L’evento Matti per il Calcio ha coinvolto 300 persone che hanno disputato una partita di solidarietà organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti

mattiIeri è stata giocata  la X edizione di “Matti per il calcio” Uisp. Alle 15.30 sono scese in campo le prime quattro squadre delle 16 che prendono parte alla Rassegna nazionale di calcio Uisp, che coinvolge persone con disagio mentale, operatori e medici dei Centri e dei Dipartimenti di salute mentale di tutta Italia. Calcio d’inizio tra “Insieme per sport” di Genova e “Araba felice” di Rovigo.

Le partite si susseguiranno non stop fino a sabato 24 settembre, quando si giocheranno le finali, in mini tornei con partite da 15 minuti: complessivamente saranno coinvolti circa 300 giocatori più un centinaio di persone tra volontari dell’organizzazione e arbitri, operatori e accompagnatori.

Manifesto matti 16“Matti per il calcio è un appuntamento sportivo, ma la competizione non è al centro dei nostri pensieri – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uispvogliamo che i partecipanti si sentano coinvolti, partecipi, a loro agio e si divertano. Stare insieme, lontano da casa, condividere la giornata 24 ore al giorno, è già un grande risultato per questi ragazzi che vengono da vite complicate e storie di disagio”.

Ecco le squadre che partecipano a “Matti per il calcio” 2016: Fuori di pallone (Torino), Insieme per lo sport (Genova), Matti nel pallone (Taranto), Asd Percorsi (Pescara), Centro Serapide (Napoli-zona Flegrea), Và Pensiero (Parma), Cosmos (Piacenza), Real…mente (Roma), Atletico Niguarda (Milano), Asd Fuori di testa (Fabriano), Puglia in rete (Taranto), Uisp Ragusa (Ragusa), Artics (Pistoia), Sportinsieme (Foligno), Il Tulipano (Verona), Araba Felice (Rovigo).