Domenica 11 Dicembre

Lazio, tris sul velluto: il Pescara si sgretola nel secondo tempo [FOTO e VIDEO]

LaPresse/Alfredo Falcone

La Lazio supera con facilità il Pescara: succede tutto nel secondo tempo, le reti di Milinkovic Savic, Radu e Immobile stendono la squadra di Oddo

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Lazio-Pescara, il prepartita – Quarta giornata di Serie A che allo stadio Olimpico di Roma vede scendere in campo la Lazio opposta al Pescara nel primo anticipo del sabato. La squadra di Inzaghi rinuncia a Biglia, ko in allenamento, sostituito da Cataldi e sceglie Immobile-Djordjevic come coppia d’attacco. Il Pescara risponde con un 4-2-3-1 con Benali e Verre a supporto di Caprari unica punta.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Lazio-Pescara, il racconto del primo tempo – Nel primo tempo la Lazio fa la partita e il Pescara prova a sorprendere gli avversari in contropiede. Prima un grande intervento di Bizzarri e un palo negano la gioia del gol ad Immobile, poi Milinkovic e Parolo si divorano il vantaggio con due colpi di testa da distanza ravvicinata. Viene fuori dunque il Pescara, con Caprari che entra in area e salta Bastos che nel tentativo di recuperare lo stende ed è rigore: Memushaj dal dischetto la spara fuori e il primo tempo si conclude in parità.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Lazio-Pescara, il racconto del secondo tempo – Ad inizio ripresa è Djordjevic a sfiorare il gol dopo un grande assist di Lulic ma ancora una volta è Bizzarri a dire di no. Cresce il ritmo della Lazio e il Pescara inizia a schiacciarsi nella sua metà campo. Al 67′ la sblocca la Lazio: cross di Felipe Anderson e incornata vincente di Milinkovic Savic. Il Pescara subisce il contraccolpo e la Lazio raddoppia: ancora un colpo di testa, questa volta di Radu che spinge in rete un angolo di Cataldi. Il Pescara non c’è più e la Lazio firma il tris: Keita prende in contropiede la difesa del Pescara, salta due uomini e mette in mezzo per il facile tap-in di Immobile. La Lazio gestisce il risultato nel finale e conquista i 3 punti: Pescara ancora una volta a due facce, primo tempo perfetto, secondo tempo inesistente.