Lunedi 5 Dicembre

L’amarezza di Zenga: “Inter nel cuore, ma non basta! Io meglio di Wenger? Ecco cosa dico”

LaPresse/PA

Zenga torna a parlare dell’Inter e svela di avere sempre i nerazzurri nel cuore: “ma se non sono tornato ci saranno stati dei motivi”

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Zenga, amarezza Inter – Passione nerazzurra mai nascosta. “L’Inter è un mio rimpianto? L’Inter era una mia idea ma se non è successo ci saranno stati dei motivi. L’Inter rimane il mio cuore, la mia anima e la mia vita e appena c’è la partita se ho tempo la guardo: sono anche molto critico perché sono un tifoso”, Walter Zenga oggi è l’allenatore del Wolverhampton, Championship Inglese, ma nel suo cuore l’Inter ha sempre un posto speciale.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Zenga, amarezza Inter – A svelarlo è lo stesso Zenga nel corso di un’intervista rilasciata a Premium Sport e riportata da Calciomercato.com: “la mia avventura al Wolverhampton? Siamo arrivati qui, io e il mio staff, a inizio agosto, solo 5 giorni prima dell’inizio del campionato. E’ un mese e mezzo che sono qua ma devo ammettere che da fuori non si può avere la sensazione di quello si vive da dentro. La Championship è un campionato con dei ritmi ossessionanti, è un calcio differente, è un calcio vero. Il coro dei tifosi che dice che sono meglio di Wenger? E’ un paragone pesantissimo ma sono contento perché capisci che il tuo lavoro viene apprezzato.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Zenga, amarezza Inter – Zenga si lascia andare in un pronostico sulla Serie A: “Roma-Inter decisiva per il terzo posto? Sarà una gara complicata per entrambe, perché la Roma viene da una sconfitta pesante. L’Inter dovrà confermare quello che di buono ha fatto finora. All’inizio del campionato si pensava che solo Juve e Napoli potessero giocarsi la vittoria finale e in questo momento stanno confermando le aspettative ma a mio modo di vedere sia la Roma che l’Inter possono fare qualcosa per creare delle problematiche alle prima due in classifica”.