Giovedi 8 Dicembre

Inter, Icardi non parla da capitano! “Leader? Io devo fare gol, non caricarmi la squadra sulle spalle”

LaPresse/XinHua

Parole decisamente controverse quelle di Mauro Icardi: l’attaccante dell’Inter sembra voler allontanare il ruolo di leader della formazione nerazzurra

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Inter, l’enigmatico Icardi – Un capitano che abbandona la nave? No no, ma la sensazione ascoltando le parole di Icardi è quella che Maurito non affonderebbe (i tifosi dell’Inter sperano di non ritrovarsi in una situazione del genere) insieme alla barca nerazzurra. “In questa squadra ci sono tanti leader, l’ho sempre detto. Vogliamo portare il gruppo dove vogliamo tutti. Poi io sono attaccante e il mio lavoro è fare gol, questo non significa che mi carico la squadra sulle spalle perché siamo in undici e ognuno ha le proprie responsabilità. Tutti dobbiamo dare qualcosa di più perché la squadra si costruisce sulla base di tutti”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Inter, l’enigmatico Icardi – Parla così in conferenza stampa alla vigilia dell’impegno in Europa League Mauro Icardi: “Higuain vale tutti i soldi che ha speso la Juventus, lo dimostrano i 36 gol. Il mio prezzo lo decide la società, ma sono cose un po’ finte. Messi ha una clausola di 250 milioni, ma nessuno può pagare quel rezzo. Io sono contento di continuare con questa maglia fino a quando potrò. Nazionale? É l’allenatore che deve scegliere. Non penso sia un problema di gruppo, io ho fatto il mio anche l’anno scorso e quest’anno cercherò di fare ancora di più per convincere l’allenatore”. Parole che fanno arrabbiare i tifosi. E che sicuro non renderanno felice De Boer!