Giovedi 8 Dicembre

Hamilton sincero: “mi diverto più nella mia vita fuori dalla F1” e sul futuro in Ferrari…

LaPresse/Photo4

Lewis Hamilton tra F1, musica e animali: ecco le passioni del campione del mondo in carica che non esclude un futuro con la Ferrari

E’ arrivato il grande momento tanto atteso da tutti gli italiani: i campioni della F1 arrivano a Monza. Già questa mattina i piloti hanno regalato spettacolo ai fan italiani con la prima sessione di prove libere, dominata da Rosberg e Hamilton seguite dalle Ferrari di Raikkonen e Vettel.

Le “rosse” cercheranno di far bene davanti al loro pubblico, ma dovranno fare i conti con le Mercedes che vorranno continuare il loro periodo positivo.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il campione del mondo in carica ha raccontato un po’ di sè, delle sue sensazioni a inizio anno, quando condizionato da diverse difficoltà, si trovava alle spalle del suo compagno di squadra, e delle sue più grandi passioni, dalla musica alle tigri: “sapevo di essere veloce e di poter vincere, se le circostanze l’avessero permesso. Nico andava forte, mentre io ero frenato da tanti problemi alla macchina. La frustrazione è un sentimento umano e io in quei momenti l’ho provata. Ma ho cercato di usarla per superare gli ostacoli“, ha spiegato Hamilton.

hamilton1Da un po’ di tempo il britannico posta sui suoi profili social foto e video in compagnia di dolci e spaventose tigri: “gli animali mi sono piaciuti fin da bambino. Mi divertono anche le scimmie. Le tigri non sono mie, ma di un amico che ha un centro di recupero, si tratta di esemplari salvati da sfruttamento e abusi, che non sono selvaggi. Lui mi lascia entrare nel recinto con i più mansueti, si comportano come animali domestici e non ho mai avuto problemi. Certo, nella foresta dovrei preoccuparmi, ma in questo caso no. Le persone hanno paura di ciò che non conoscono”, ha spiegato il pilota della Mercedes che oltre gli animali ama particolarmente anche la musica: “mi dà pace.

hamilton Quando sento le note vengo avvolto da un’atmosfera di serenità che mi fa desiderare quel luogo. Suono il piano e anche la chitarra. Però di recente mi è capitato poche volte, perché non ho tempo di imparare nuovi motivi e mi annoia ripetere sempre le stesse canzoni“, ha continuato.

Se avessi solo lo sport, solo le corse, perderei il mio equilibrio. Quando non sei felice nel privato, è come portarsi un elefante sulle spalle tutto il giorno, succede anche a chi lavora in ufficio. In questo momento mi diverto molto di più nella mia vita fuori dalle corse che in F.1“, ha ammesso l’attuale leader mondiale che non esclude la possibilità di un futuro in Ferrari: “per qualsiasi pilota, vincere in Italia con la rossa è speciale. E’ quello che desidero? Non è in cima alla mia lista. Ma mai dire mai. Non conosciamo il futuro e sarei un idiota ad escludere di poter andare alla Ferrari. Però la Mercedes è la mia famiglia, mi appoggiano da quando avevo 13 anni, e vorrei restarci per il resto della carriera“, ha concluso Hamilton.