Giovedi 8 Dicembre

Grande riconoscimento per l’Uisp, domani verrà consegnato il Premio Braille 2016

Domani l’Uisp riceverà il Premio Braille per il sostegno alla pratica sportiva di base tra le persone non vedenti e ipovedenti

Giovedì 8 settembre l’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti riceverà il Premio Louis Braille 2016, per l’impegno a sviluppare e sostenere la pratica sportiva di base tra le persone non vedenti e ipovedenti. Il Premio, dedicato all’inventore del sistema di scrittura e lettura per non vedenti, ancora oggi più che mai attuale, è promosso dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti e si terrà domani a Roma dalle 21 presso il Teatro Sistina. Oltre all’Uisp saranno premiati anche all’equipe medicochirurgica dell’Ospedale Policlinico Gemelli, per l’impegno scientifico nell’impianto di protesi cocleari che riescono a ridare il dono dell’udito a tante persone sordocieche e a Gianfelice Facchetti, per il suo impegno pluriennale nel campo della cultura e del teatro con una particolare sensibilità per i temi legati al mondo della visione.

L’Unione da sempre attribuisce il premio a quelle persone e a quelle istituzioni che si sono distinte nel contribuire al miglioramento delle condizioni di vita, lavoro e studio dei ciechi e degli ipovedenti italiani”, dichiara il presidente nazionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Mario Barbuto. Quest’anno si celebra la XXI edizione del Premio Braille, per il secondo anno consecutivo abbinata alla Lotteria Nazionale Louis Braille.

Anche nel 2016, rispondendo all’appello dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, tantissimi cittadini hanno acquistato un biglietto di questa Lotteria. L’estrazione si terrà  giovedi 8 settembre durante lo spettacolo al Sistina, nel quale saranno presenti, tra gli altri, Arisa, Stefano Fresi, Elda Alvigini e Marco Parolo, centrocampista della Lazio e della Nazionale. I proventi della Lotteria saranno utilizzati per la promozione delle attività fisiche, motorie e sportive per le persone con disabilità visiva. A seguito dei tragici eventi sismici di questi giorni, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha deciso di devolvere una quota dei proventi della lotteria nazionale Louis Braille 2016 a supporto di persone che hanno subìto gravi danni a causa del terremoto, con preferenza e precedenza per i ciechi e gli ipovedenti.