Mercoledi 7 Dicembre

Galliani tace, all’‘amico’ Raiola risponde Montella: “Donnarumma rinnova, anche senza Mino”

LaPresse/Federico Ferramola

L’AD del Milan Galliani non risponde alla provocazione dell’amico Raiola su Donnarumma: a tranquillizzare i tifosi rossoneri ci pensa Montella

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

Milan, su Donnarumma ci pensa Montella –  “Gigio è un gioiello e come tutti i gioielli merita di stare in una bella vetrina, altrimenti che gioiello è?”. Il Gigio in questione fa Donnarumma di cognome e il signore che ha pronunciato la frase sopracitata è Mino Raiola. Agente del giovanissimo portiere e grande amico di Adriano Galliani, dirigente con il quale ha fatto diversi affare in passato. E con cui, c’è da ammetterlo, ha già raggiunto un’intesa per il rinnovo del suo assistito: contratto quinquennale da un milione di euro netti a stagione (cifra che crescerà stagione dopo stagione), firma che potrà arrivare però solo il prossimo febbraio quando Donnarumma compirà 18 anni.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Milan, su Donnarumma ci pensa Montella – Troppo tardi. Perché l’avventura di Galliani al Milan finirà a metà novembre, quando i nuovi proprietari cinesi si insedieranno ai vertici del club rossonero. E allora Raiola alza la posta in gioco. Parole che sanno tanto di provocazione, alle quali Galliani non ha voluto rispondere. A farlo, ci ha pensato Vincenzo Montella ai microfoni di Milan TV: “Donnarumma può fare la storia del Milan. Raiola può stare tranquillo, il Milan gli rinnoverà il contratto con o senza di lui”. In mancanza della società ci pensa l’Aeroplanino a far volare via i brutti pensieri.