Giovedi 8 Dicembre

Gabbiadini sblocca, Hamsik fa 100: festa Napoli al San Paolo, il Chievo si arrende 2-0

LaPresse/Gerardo Cafaro

Il Napoli chiude la pratica già nel primo tempo, piazzando l’uno due con Gabbiadini e Hamsik che sigla la centesima rete in azzurro

Il Napoli risponde alla Juventus. Nel secondo anticipo della sesta giornata di Serie A la squadra di Maurizio Sarri supera 2-0 il Chievo Verona e torna a un punto dai campioni d’Italia, vittoriosi nel pomeriggio a Palermo. Un successo netto e convincente per gli azzurri, reduci dal pareggio sofferto sul campo del Genoa nel turno infrasettimanale.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Di fronte al proprio pubblico, come sempre, il Napoli si trasforma e parte subito forte, sfruttando la rapidità degli esterni offensivi Callejon e Insigne, le sovrapposizioni dei terzini Maggio e Ghoulam e gli inserimenti delle mezze ali Zielinski e Hamsik. Il primo tiro, centrale e debole, è proprio dello slovacco al 12′, la prima parata di Sorrentino arriva invece al 17′ sul colpo di testa di Gabbiadini. Sette minuti dopo, però, il portiere del Chievo nulla può sul secondo tentativo dell’attaccante azzurro, che porta in vantaggio i padroni di casa con un preciso sinistro dal limite dell’area. Superata a fatica la prima mezz’ora, la squadra di Maran prova a mettere la testa fuori dalla propria metà campo, trascinata dal dinamismo di Castro.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Reina, però, non deve mai intervenire, mentre alla prima ripartenza Hamsik, partito sul filo del fuorigioco sull’assist di Insigne, lascia immobile al 39′ l’attonito Sorrentino con un sinistro potente anche se centrale. Per lo slovacco è il centesimo gol con la maglia del Napoli, per Sarri la rete della tranquillità. Il secondo tempo si trasforma in un allenamento agonistico per la squadra di casa, che sfiora il terzo gol con Callejon mentre il Chievo deve accontentarsi di un tiro di Birsa da trenta metri bloccato senza problemi da Reina. Almeno fino al minuto 73 quando gli uomini di Sarri allentano la tensione e regalano l’opportunità di riaprire la partita a Floro Flores, che però si addormenta facendosi rimontare da Koulibaly. E allora vince il Napoli, una risposta importante alla Juve: la sfida a distanza per lo scudetto è appena cominciata. (ITALPRESS).