Sabato 3 Dicembre

F1, Wolff ammette: “non vogliamo umiliare nessuno”

LaPresse/Photo4

Le sensazioni di Toto Wolff dopo la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore

La F1 torna protagonista. Dopo una settimana di stop i campioni delle quattro ruote tornano in pista, nello spettacolare scenario notturno di Singapore.

Le Ferrari cercheranno di ripetersi dopo il bel successo dello scorso anno, ma dovranno vedersela con le Mercedes e le Red Bull. In casa Mercedes tutti sono consapevoli delle difficoltà del circuito di Singapore e soprattutto di quanto Red Bull e Ferrari riescano a far bene qui. Dopo le perlustrazioni della pista e la conferenza stampa dei piloti, i campioni della F1 sono scesi in pista oggi, per la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore, dominata da Max Verstappen, seguito da Ricciardo e Vettel. Quarto e quinto rispettivamente Hamilton e Rosberg che finisce contro le barriere a causa di un bloccaggio.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Non so ancora cosa è successo è una curva dove si fanno errori, hanno bloccato le ruote, ma non so“, ha dichiarato Toto Wolff al termine delle FP1 ai microfoni di Sky Sport.

Non è un week end normale, manca totalmente la velocità. non sappiamo ancora, in qualche ora sapremo se abbiamo trovato la soluzione“, ha aggiunto il team principal della Mercedes.

Non vogliamo umiliare nessuno, siamo stati fortissimi perchè oggi capiamo meglio quando non funziona una cosa, abbiamo visto un venerdì non tanto competitivo, ma sabato mattina siamo tornati, quindi sono curioso di vedere la nostra reazione di questo week end. Red Bull prima favorita, poi la Ferrari, dopo noi“, ha concluso Wolff.