Lunedi 5 Dicembre

F1, Vettel spiega: “la pazienza non è una qualità nè mia nè dei ferraristi, vinceremo!”

LaPresse/PA

Sebastian Vettel non perde il sorriso dopo il difficile week end di Singapore: il ferrarista rassicura i fan

Le luci in sottofondo, la pista illuminata e la notte a fare da contorno a questo entusiasmante e favoloso Gp di Singapore. Dopo le fatiche di venerdì e sabato, è arrivato finalmente il momento della gara che corona questo emozionante weekend di Formula 1.

A trionfare sul circuito di Marina Bay è stato un eccellente Nico Rosberg, seguito da Daniel Ricciardo e da Lewis Hamilton. Week end difficile per le Ferrari che riescono comunque a conquistare un quarto posto con Kimi Raikkonen e un eccellente quinto posto con Sebastian Vettel, partito dall’ultima posizione.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Credo che la partenza sia stata scarsa, speravo di poter fare più sorpassi ma non ci sono riuscita, poi c’è stata la safety e me la sono presa calma. E’ stato complicato far funzionare le gomme, è stata dura superare le Sauber, è stato importante sopravvivere. Poi abbiamo potuto dispiegare il nostro passo. La strategia è stata buona, abbiamo dovuto lottare, il quinto posto è un ottimo risultato, grazie al team, che era un po’ depresso dopo le qualifiche di ieri, nessuno voleva che andasse così ma è successo e abbiamo fatto una grande gara“, ha dichiarato il tedesco della Vettel ai microfoni di Sky Sport al termine della partita.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

E’ la vita, c’è un detto per cui col senno di poi è sempre facile parlare, la situazione è dura ma dobbiamo accettarla, le cose andranno bene. Molte cose succedono, ci sono molti cambiamenti in corso all’interno del tema, so che la posizione non è quella che vorrebbero i ferraristi e so che la pazienza non è una qualità nè loro nè mia, ma ci arriveremo. Dobbiamo rimanere pazienti e prima o poi saremo ripagati. Credo in questa Ferrari e in questa squadra, il futuro è meglio per noi, ma oggi la gara in partenza 22 e poi 5 con motore nuovo è molto bene. Piccolo sorriso e adesso ci vediamo in Malesia“, ha concluso Vettel.